TIM, le nuove regole per le MNP e/o la sostituzione SIM

di Redazione

Il gestore non anticipa la data come altri competitor, le novità entrano in vigore il 14 novembre 2022.

TIM informa che, in ottemperanza a quanto previsto dalla delibera AGCom n. 86/21/CIR, a partire dal 14 novembre 2022 troveranno applicazione le nuove regole per il processo di portabilità del numero mobile (MNP) e/o di sostituzione della SIM.

Tali regole sono state introdotte con l’obiettivo di tutelare ancora più efficacemente i clienti dal possibile furto del proprio numero mobile.

Le nuove misure prevedono quanto segue:

  • la richiesta di portabilità del numero mobile verso un nuovo operatore potrà essere effettuata solo dal TITOLARE del numero oggetto di portabilità. Tale informazione, può essere verificata in qualsiasi momento con il proprio operatore. Rimane comunque valido l’obbligo di identificare il cliente che richiede la portabilità del numero mobile, acquisendo la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • la SIM oggetto della portabilità dovrà essere attiva e funzionante, non sarà, quindi, possibile procedere con la richiesta di MNP in caso di SIM guasta, smarrita o rubata. In questi casi, prima di effettuare la richiesta, il cliente dovrà richiedere una nuova SIM funzionante al proprio operatore. In caso di SIM smarrita o rubata, sarà anche necessario produrre l’apposita denuncia presentata presso le Autorità competenti;
  • l’introduzione di una specifica procedura di pre-validazione necessaria per procedere con la richiesta di portabilità: il nuovo processo di MNP, oltre all’obbligo di identificazione del cliente che richiede la portabilità, prevede infatti la verifica della corrispondenza del codice fiscale del titolare della SIM presso il precedente operatore;
  • A fronte di una richiesta di portabilità, pertanto, dovranno essere necessariamente acquisite:


  1. la copia del documento di riconoscimento;
  2. la copia del codice fiscale oppure della tessera sanitaria;
  3. la copia della SIM dell’attuale operatore. 
  • il cliente verrà informato durante tutte le fasi del processo di portabilità del numero, fino alla comunicazione di espletamento della MNP.

Analoghe modalità di verifica saranno adottate anche in caso di richieste di sostituzione della SIM e di cambio titolarità (subentro). In caso di SIM rubata o smarrita, la richiesta di sostituzione della SIM potrà essere effettuata solo previa presentazione della denuncia alle Autorità competenti.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3