Vodafone logo (rosso)

Vodafone informa i propri clienti sui servizi ARP e LBO

di Andrea Trapani

Vodafone Experience CenterL’Eurotariffa 2014 porta con se’ i nuovi servizi ARP e LBO che permetteranno di utilizzare operatori alternativi in roaming internazionale rispetto al proprio senza dover per questo cambiare operatore o simcard.

Un’opportunità di cui gli operatori stanno informando i clienti: sebbene ad oggi siano pressoché impossibili da rintracciare offerte ARP/LBO sul mercato, vari gestori hanno iniziato, come da obblighi regolamentari, a rendere nota l’opportunità.

Tra le prime segnalazioni al riguardo da segnalare Vodafone Italia che ha dedicato una pagina con le FAQ relative ai due servizi.

La voce sotto cui è stato catalogato è “Roaming Separation” che è introdotta dalla nota che ricorda che “dal 1 Luglio 2014 in ottemperanza al regolamento Europeo n. 531/2012 puoi scegliere un operatore alternativo di Roaming con il quale effettuare traffico in Europa“.

In sintesi viene spiegato che tutti i Clienti Vodafone possono scegliere un operatore alternativo con il quale effettuare traffico Dati in Roaming (per quanto riguarda LBO) o Voce/SMS/Dati (per quanto riguarda ARP).

Proprio per quanto riguarda il cosiddetto “Alternative Roaming Provider”, i clienti possono scegliere un operatore alternativo con il quale effettuare traffico (Voce, Dati, SMS, …) in Roaming (che abbiano accordi Camel con Vodafone) sul territorio della comunità Europea.

Attenzione: le chiamate che continueranno ad essere tariffate da Vodafone anche se originate in Roaming sono:

  • il traffico dati effettuato con l’APN blackberry.net
  • il traffico effettuato sotto le reti di Roaming Partner che non hanno sottoscritto un accordo CAMEL con Vodafone Italia
  • il traffico verso numerazioni di servizio Vodafone, servizio Voice Mail o Numerazioni premium locali Voce/SMS (es 190, 404, 414, 42010, 42020, 42070, 42323, 4071, 892000, 455xxx, …)
  • il traffico verso numerazioni Premium Internazionali (+800, +808, +979, …)

Vodafone comunque non potrà in alcun modo risolvere problematiche del servizio imputabili all’ARP o LBO che offre il servizio finale.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3