Vodafone Cloud chiude

Vodafone Cloud chiude i battenti: come fare il backup dei dati

di Valerio Longhi

Vodafone Cloud chiudeGiunge al capolinea l’offerta Vodafone Cloud: il servizio di archiviazione dati offerto dal gestore dal 2012 cesserà infatti il servizio al termine del prossimo mese e non sarà più disponibile a partire dal 1 novembre 2015.

Vodafone Cloud era un servizio proprietario multi-piattaforma che forniva un archivio online per caricare, scaricare e condividere foto, video, musica, documenti e contatti, legato al proprio numero di cellulare Vodafone.

Già da ora non è più possibile effettuare l’upload di file, mentre sarà possibile, fino alla data comunicata, scaricare tutti i contenuti già presenti all’interno del proprio archivio digitale, attraverso l’interfaccia web del servizio: effettuato il login, si avrà accesso alla lista di tutti i file, sarà sufficiente selezionare quelli che si desidera scaricare sul proprio computer e selezionare l’azione”download”.

In alternativa, si potranno salvare anche direttamente dall’App Vodafone Cloud, selezionando prima tutti i file e cliccando su “apri”, e poi tenendo premuto e – dal menu a tendina – scegliendo “seleziona tutti” e “download”.

Tutti i contenuti presenti su Vodafone Cloud saranno cancellati il 1 Novembre 2015: dopo tale data, dunque, non saranno più disponibili, quindi sarà necessario accertarsi di avere effettuato una copia sul proprio dispositivo dei dati che non si vogliono perdere.

La chiusura del servizio Vodafone Cloud non sorprende più di tanto, visto che da alcuni mesi è disponibile un altro servizio, più al passo con i tempi, chiamato Backup+, offerto in collaborazione con Dropbox.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3