Huawei, Vodafone e Qualcomm realizzano la prima rete commerciale al mondo LAA Ready

di TecnoGazzetta

Huawei, Vodafone e Qualcomm Technologies Inc., affiliata di Qualcomm Incorporated, hanno collaborato a un importante progetto in Turchia finalizzato alla realizzazione della prima rete commerciale al mondo con tecnologia License Assisted Access (LAA) , basata su standard 3GPP R13.

Consentendo una velocità di download sempre maggiore, l’introduzione della tecnologia LAA sulle reti mobili contribuirà a migliorare l’esperienza dei consumatori, come ad esempio di godere di un’esperienza sempre più immersiva durante l’uso di applicazioni di realtà virtuale o realtà aumentata.

Il test sul campo ha inoltre dimostrato che l’efficienza dello spettro LAA è superiore a quella del Wi-Fi a parità di MHz (in questo caso 40) e che una rete LAA può ragionevolmente coesistere con la tecnologia Wi-Fi supportando lo standard 3GPP R13 per la tecnica “listen before talk”. Lo standard 3GPP LAA è stato definito nel marzo 2016. L’attuale gamma di prodotti Small Cell Huawei è in grado di supportare pienamente la tecnologia di rete LAA. Il processore Qualcomm Snapdragon 835 con X16 LTE è attualmente in produzione e supporta questa tecnologia. I consumatori possono quindi aspettarsi entro l’anno smartphone in grado di supportare la tecnologia LAA.

 

Santiago Tenorio, Head of Networks di Vodafone Group, ha commentato: “La tecnologia LAA aiuterà Vodafone a migliorare l’esperienza dei nostri clienti. Questa rete sfrutta pienamente il core network già esistente, il sistema di gestione della rete e le applicazioni che utilizziamo per il 4G e migliora al contempo il nostro ritorno sugli investimenti”.

Per l’utilizzo dello spettro radio il settore ha due esigenze principali. La più importante è quella di promuovere l’innovazione continua nella catena industriale per migliorare l’efficienza complessiva di utilizzo dello spettro e fornire una migliore esperienza di connettività”, ha commentato Ryan Ding, Presidente Huawei Products and Solutions. “Di fronte alla grande quantità di risorse di spettro radio non licenziato che sono scarsamente utilizzate, Huawei e i suoi partner stanno utilizzando la tecnologia LAA per estendere il sistema LTE verso bande non licenziate e supportare così gli operatori a ottimizzare l’efficienza di queste risorse, migliorando gli hotspot e limitando la carenza di spettro”.

Enrico Salvatori, Senior VP e Presidente di Qualcomm EMEA ha dichiarato: “Siamo entusiasti di realizzare la prima rete commerciale con tecnologia LAA su un processore Qualcomm Snapdragon 835 con dispositivo mobile di test X16 LTE. L’uso dello spettro radio non licenziato diventerà una parte sempre più importante della nostra strategia man mano che ci avvicineremo al 5G e la tecnologia LAA è in grado di offrire risposte concrete alle esigenze dei consumatori”. 

La rete LAA è stata testata installando una base station Huawei Lampsite presso la Vodafone Arena di Istanbul. Questa soluzione utilizza 40MHz di spettro radio non licenziato a 5GHz e 15MHz di banda licenziata a 2.6GHz per tre carrier aggregation. Il picco di velocità di download sul sito è stato di 370Mbps, ottenuto utilizzando un processore Qualcomm® Snapdragon™¹ 835 con dispositivo mobile di test X16 LTE.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3