Vodafone - The Future Is Exciting. Ready?

Fatturazione su base mensile: Vodafone diminuisce i rinnovi… ma non i costi annuali

di Valerio Longhi

Con un avviso tramite SMS a tutti i clienti impattati e, soprattutto, con la pubblicazione di una nota informativa sul proprio sito web, Vodafone sta iniziando a comunicare – a partire da oggi – le prossime modifiche relative ai cicli di fatturazione, sia per clienti con SIM ricaricabile, sia per chi ha sottoscritto un abbonamento, di rete mobile o fissa.

Tali variazioni sono dovute all’imposizione per legge della fatturazione mensile, e sanciscono dunque la fine della tariffazione su base quadrisettimanale (a 28 giorni).

Purtroppo però, nella maggior parte dei casi, questo non si tradurrà in una diminuzione dei costi per i clienti, ma in una semplice diversa ripartizione dei medesimi: Vodafone ha deciso, infatti, di mantenere invariato il costo su base annuale, spalmandolo su 12 rinnovi anziché gli attuali 13.

Come conseguenza di ciò, a partire dal primo rinnovo successivo al prossimo 25 marzo 2018 per i clienti ricaricabili e a partire dalla prima fattura emessa dopo il 5 aprile per i clienti abbonamento, i rinnovi avverranno una volta al mese, con un aumento pari all’8,6% su ogni singolo canone.

A titolo esemplificativo, chi oggi paga 10 Euro ogni 28 giorni ne pagherà poi 10,86 ogni mese, mentre un canone da 20 Euro/28gg. diventerà di 21,72 Euro mensili.

Fanno eccezione alcune offerte Vodafone (Shake Remix, Junior e Easy Control) il cui costo di rinnovo non subirà alcuna modifica, con conseguente diminuzione della spesa su base annua.

MONDO3 SU TELEGRAM | MONDO3 SU FACEBOOK

Dovrebbe rimanere invariato anche il costo degli add-on (es. Extra Giga, Rete Sicura, Vodafone Exclusive) che passeranno però comunque ad un rinnovo su base mensile effettiva.

Le offerte attualmente vendute su base settimanale, invece, come ad esempio il costo del piano base Vodafone 19, dovrebbero essere rimodulate con addebito mensile mantenendo il costo su base annuale invariato.

Il gestore ha messo a disposizione dei clienti il numero breve gratuito 42590, dove potrà ascoltare le modifiche specificamente applicate alla propria linea telefonica.

Riportiamo di seguito le due informative complete, così come appaiono sul sito web vodafone.it al momento della pubblicazione.

INFORMATIVA CLIENTI ABBONAMENTO VODAFONE

Ai sensi della Legge 4 dicembre 2017, n.172 per i servizi di comunicazione elettronica e reti televisive, a partire dalla prima fattura emessa dopo il 5 aprile 2018, per i clienti abbonamento e rete fissa i servizi e le promozioni attive si rinnoveranno su base mensile anziché ogni 4 settimane.

La spesa complessiva annuale non cambia.

Il numero dei cicli di fatturazione si riduce da 13 a 12 e di conseguenza l’importo mensile delle offerte aumenterà dell’8,6%. Per avere maggiori informazioni puoi contattare il 42590.

Tutti i clienti interessati riceveranno una comunicazione in fattura e potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”. Il diritto di recesso puo’ essere esercitato gratuitamente su variazioni.vodafone.it o inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO) o via PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, esplicitando la causale sopraindicata. I clienti che decidono di recedere e hanno un’offerta che include telefono, tablet, Mobile Wi-Fi, Vodafone TV o prevede un contributo di attivazione a rate continueranno a pagare, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento che hanno scelto. In caso di recesso, per non perdere il numero, dovranno anche passare contestualmente ad altro operatore senza costi di disattivazione.

INFORMATIVA CLIENTI RICARICABILI VODAFONE

Ai sensi della Legge 172/2017 per i servizi di comunicazione elettronica e reti televisive, dal 25 marzo 2018, i servizi e le eventuali promozioni attive sul tuo numero subiranno una modifica delle condizioni contrattuali e si rinnoveranno mensilmente anziché ogni 4 settimane.

La spesa complessiva annuale non cambia.

Il numero dei rinnovi mensili della tua offerta si riduce da 13 a 12 e di conseguenza l’importo di ciascun rinnovo aumenterà dell’8,6%. Per avere maggiori informazioni puoi contattare il 42590.

Tutti i clienti interessati da modifiche di costo di rinnovo riceveranno un SMS informativo e potranno recedere dai servizi Vodafone o passare ad altro operatore senza penali entro 30 giorni dalla ricezione dell’SMS, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”. Il diritto di recesso può essere esercitato gratuitamente su variazioni.vodafone.it o inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO) o via PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, esplicitando la causale sopraindicata. I clienti che decidono di recedere e hanno un’offerta che include telefono, tablet, Mobile Wi-Fi, Vodafone TV o prevede un contributo di attivazione a rate continueranno a pagare, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento che hanno scelto. In caso di recesso, per non perdere il numero, dovranno anche passare contestualmente ad altro operatore senza costi di disattivazione.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3