IoT, accordo strategico tra Vodafone e Arm

di Andrea Trapani

Accordo strategico tra Vodafone e Arm in ambito Internet of Things, firmato a Barcellona in occasione del MWC.

Di seguito i principali punti dell’accordo tra l’operatore e il produttore:

  • La partnership tra i due Gruppi ha l’obiettivo di supportare le aziende semplificando le fasi, i costi di implementazione e il provisioning da remoto delle soluzioni IoT, grazie all’impiego di iSIM, software IoT e servizi di rete.
  • L’accordo si basa sulla connettività e la piattaforma globale IoT di Vodafone e sui software e i servizi IoT di Arm per offrire alle aziende sistemi programmabili e connessi grazie a chips che eliminano la necessità delle tradizionali SIM. Tutto questo per consentire ai clienti di implementare in modo sicuro e gestire da remoto un elevato numero di dispositivi IoT su scala globale e con costi e complessità minori.

Grazie a questa partnership sarà possibile abilitare il provisioning da remoto di dispositivi che utilizzano tecnologie Narrow Band-IoT (NB-IoT) e Long Term Evolution for Machines (LTE-M), garantendo uno sviluppo sicuro, aperto e basato su standard certificati a qualsiasi fornitore di applicazioni e servizi.

La leadership di Arm e Vodafone nelle tecnologie NB-IoT e LTE-M consentirà di rivelare il potenziale dell’IoT estendendo la gamma di oggetti che possono essere collegati e, di conseguenza, il loro valore aziendale e sociale.

Ad esempio, l’utilizzo di dati ricavati da sensori o dispositivi collegati aiuterà ad affrontare le sfide nel campo della nutrizione, migliorando le rese dell’agricoltura e degli allevamenti e riducendo il consumo di sostanze chimiche e dell’acqua.
Oppure consentendo alle utility di gestire in modo più efficiente le scarse risorse come acqua, gas ed elettricità e di ridurre le emissioni di carbonio.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3