Ecco perché e come il 5G risolverà il problema della congestione di traffico della rete LTE

di Andrea Trapani

Open Signal ha pubblicato il suo ultimo rapporto globale che analizza le connessioni in 77 paesi diversi.

Il rapporto esamina da vicino come il 5G risolverà i problemi di congestione delle attuali reti 4G. Durante le ore diurne, dimostra l’analisi di Opensignal, le velocità di 4G diminuiscono – come ovvio aspettarsi – quando la maggior parte delle persone è sveglia.

Le reti 4G attualmente, infatti, soffrono di enormi fluttuazioni di velocità nel corso della giornata. A seconda del paese, la velocità di download di 4G che un utente ha a un’ora potrebbe essere più veloce o più lenta anche di 30 Mbps rispetto all’esperienza di velocità che si verificherà poche ore dopo.

I paesi europei sono generalmente sbarcati nei ranghi più alti per la consistenza delle reti, ovvero registrando dati con meno differenze tra i due picchi di velocità opposta. Non solo, i paesi europei sono in grado sia di fornire velocità medie veloci che fluttuazioni ridotte.

Nella Repubblica Ceca si è avuta una differenza di appena il 20% tra la migliore velocità di download 4G e la peggiore velocità nelle 24 ore.

Cosa accadrà con la prossima generazione? “Il 5G aggiungerà nuove capacità per evitare queste ampie variazioni di velocità nell’ora di punta: il 5G non produrrà solo velocità più elevate ma il 5G fornirà una copertura più capace, costruita utilizzando nuove bande di frequenze ad alta larghezza di banda e alta frequenza che contribuiranno a mitigare il ciclo giornaliero di congestione che vediamo sulle reti 4G di oggi“, scrivono gli analisti Open Signal.
In pratica, questi servizi 5G supporteranno più utenti simultanei a velocità molto elevate.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3