Da “Action for 5G” al palcoscenico di Dubai 2020, la storia di TINALP

di Redazione

Questa mattina nel Padiglione Italia di Expo 2020 a Dubai si è svolta una live demo di TINALP, la piattaforma di Mixed Reality sviluppata dall’azienda tecnologica FifthIngenium con il supporto di Vodafone Italia.

Si è trattato di una lezione tenuta da Fernando Zarone, professore ordinario del Dipartimento di Neuroscienze, Scienze riproduttive e odontostomatologiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che ha dimostrato al pubblico presente e ai suoi studenti collegati dall’Italia come la Mixed Reality possa rimodellare il concetto stesso di apprendimento, grazie a un innovativo approccio didattico e – in questo caso – clinico.

FifthIngenium è l’azienda vincitrice della terza edizione di “Action for 5G”, il bando di Vodafone Italia dedicato a startup, piccole e medie imprese e imprese sociali che vogliano contribuire con le loro idee e progetti allo sviluppo del 5G in Italia. Grazie ad Action for 5G di Vodafone FifthIngenium ha sviluppato TINALP, la piattaforma software che rivoluziona la formazione a distanza grazie all’ampia capacità di banda e alla bassissima latenza della rete 5G di Vodafone, che permette di condividere contenuti come video 3D live con definizione 4K+ e di collaborare in real-time in modo fluido su modelli 3D anche complessi.

TINALP è in grado di sfruttare le alte prestazioni del 5G Vodafone per migliorare la qualità dei propri contenuti e beneficiare di configurazioni e installazioni semplificate grazie all’architettura Multi-Access Edge Computing (MEC).

Studenti a Napoli e partecipanti a Dubai hanno potuto vedere dati in 2D e 3D di due differenti casi complessi di pazienti trattati dal professor Zarone. TINALP è una soluzione che si distingue per la capacità di creare esperienze condivise e aperte a più persone contemporaneamente che siano nello stesso luogo fisico oppure in modalità remota.

Un nuovo modo di vivere la formazione, più stimolante ed efficace grazie a un approccio immersivo che incrementa il livello di attenzione e di ingaggio dello studente, sempre parte attiva del percorso di formazione.