Soluzioni digitali ed educazione: Fondazione Vodafone lancia #YoungMakesGreen

di Redazione

Le conseguenze del cambiamento climatico impattano l’intera popolazione, ma saranno i giovani di oggi e di domani a sopportare maggiormente il peso del cambiamento climatico. È in gioco il loro futuro e per questo il clima è al primo posto tra i problemi da affrontare. In occasione della COP27, Fondazione Vodafone ha voluto sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di dare ai giovani l’opportunità di avere accesso agli strumenti digitali e di imparare come questi strumenti possano aiutare a risolvere i problemi legati alla sostenibilità del proprio Paese. Con questo programma, i ragazzi hanno potuto apprendere come la tecnologia sia una delle nostre migliori speranze per costruire un futuro sostenibile.

Campagna europea

Nell’ambito della campagna #YoungMakesGreen, bambini e ragazzi di Germania, Spagna, Ungheria, Romania, Portogallo, Turchia, Paesi Bassi, Italia, Albania e Grecia hanno avuto l’opportunità di sviluppare soluzioni digitali attraverso diverse iniziative: dai giochi che insegnano come riciclare, alla ricerca di soluzioni per affrontare la mancanza d’acqua nella loro comunità, fino alla creazione di un ostello del futuro per far fronte ai problemi delle città. Nel video della campagna, i bambini e i giovani partecipanti raccontano come i programmi delle Fondazioni Vodafone li stiano aiutando a saperne di più sul cambiamento climatico e sul suo impatto, e di come permettano loro di utilizzare gli strumenti digitali e di creare soluzioni per i problemi legati alla sostenibilità del loro Paese. Nel video i ragazzi condividono i loro desideri per il futuro e concludono con un appello: “È il momento di agire”. Nell’ambito della campagna, Fondazione Vodafone Italia ha organizzato – in collaborazione con Junior Achievement – un hackathon dedicato alla sostenibilità ambientale e al ruolo del digitale per affrontare il cambiamento climatico, coinvolgendo oltre 100 ragazzi di cinque istituti superiori della Lombardia. L’evento ha rappresentato l’ultimo step di un percorso intrapreso dagli studenti che li ha coinvolti nell’utilizzo dell’app LV8 – il learning game di Fondazione Vodafone.

Fondazione Vodafone Italia e LV8

Fondazione Vodafone Italia ha creato un’iniziativa per coinvolgere i giovani, anche coloro che ancora non hanno trovato la propria strada (i cosiddetti NEET), in percorsi di formazione digitale certificati parlando il loro linguaggio. Con il “learning game” LV8 (Level8) infatti i ragazzi, attraverso l’esperienza del videogioco, possono acquisire conoscenze digitali di base e di alcuni applicativi. Con il superamento degli otto livelli è possibile ottenere 3 Open Badge e poi accedere a corsi gratuiti mirati e ad altre opportunità formative promosse dai partner di LV8. LV8 intercetta così l’iperconnessione e la famigliarità dei giovani con gli strumenti digitali e il gioco per offrire occasioni per accrescere le loro competenze. Per diventare protagonisti del mondo digitale, i giovani devono infatti avere l’opportunità di sperimentare i vantaggi delle tecnologie digitali, per accrescere il loro entusiasmo per la digitalizzazione e la tecnologia.

Fondazione Vodafone Italia – in collaborazione con WeSchool – ha inoltre recentemente lanciato una nuova iniziativa per portare l’insegnamento delle competenze digitali nelle scuole attraverso l’app LV8. Il progetto coinvolge gli studenti di oltre 80 scuole superiori in tutta Italia. L’obiettivo di questi progetti è quello di fornire agli studenti le competenze digitali di base necessarie per affrontare le sfide del futuro, ma anche quello di formarli come cittadini digitali.

Tecnologie digitali ed educazione come leva per una maggiore sostenibilità

La digitalizzazione può rappresentare una leva cruciale per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità. Ma non sono necessarie solo soluzioni digitali per affrontare il problema. Per promuovere la consapevolezza della sostenibilità, è necessario cambiare la mentalità delle persone. L’educazione digitale offre così l’opportunità e le possibilità di sensibilizzare fin da subito i ragazzi sull’importanza della sostenibilità. I giovani sono così incoraggiati ad essere creativi con gli strumenti digitali, a scoprire nuove possibilità e, allo stesso tempo, a imparare e sperimentare come la tecnologia e la digitalizzazione possano essere utilizzate per creare un futuro più sostenibile.

Informazioni su SkillsUpload Jr

SkillsUpload Jr fa parte del più ampio programma SkillsUpload Europe della Fondazione del Gruppo Vodafone, attraverso il quale le Fondazioni Vodafone lavorano in collaborazione con comunità, educatori, ONG e governi per realizzare programmi su misura in 14 Paesi europei. Insieme, aiutano le persone a sviluppare le loro competenze digitali, il loro know-how e la loro fiducia, indipendentemente dalla loro età, dal loro background o dal luogo in cui vivono. I giovani europei sono sostenuti da SkillsUpload Jr, un’iniziativa di Fondazione Vodafone Italia e di altre nove Fondazioni Vodafone in Europa per dare a 14 milioni di studenti e insegnanti in tutto il continente competenze e conoscenze digitali entro il 2025. Alla COP 27, i Paesi si sono riuniti per agire al fine di raggiungere gli obiettivi climatici, come concordato nell’ambito dell’Accordo di Parigi.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3