Permesso di soggiorno con codice fiscale: ora è accettato nei 3Store e nei negozi Wind

di Tommy Denet

Novità di nicchia ma che interessa molto la rete vendita di Wind Tre riguardo alla clientela straniera.

Infatti, a partire dal 21 Maggio, il Permesso di Soggiorno che riporta il Codice Fiscale sarà considerato come valido sostituto del Codice fiscale/Tessera Sanitaria purché sia inviato – in upload dello stesso – un ulteriore documento d’identità come doppia verifica.

La novità impatta tutti gli scenari di attivazione/variazione della rete vendita di entrambi i marchi e riguarda ogni processo (attivazione Telefono Incluso, Sostituzione SIM, Subentro contratto prepagato, Modem e Prodotti a rate) che proceduralmente necessita dell’invio della copia del CF/Tessera Sanitaria.

I documenti ulteriori accettati sono:

  • documento italiano (carta d’identità o patente)
  • passaporto del paese origine

Nel caso di permesso di soggiorno privo di codice fiscale andrà seguita la procedura standard, ovvero non cambia niente rispetto alla situazione attuale.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3