3 Europe, clienti in diminuzione a causa del calo di Wind Tre

di Redazione

Nelle scorse ore Ck Hutchison ha reso noto i dati del primo semestre 2019.

Emerge che al 30 giugno 2019, la base clienti di 3 Group Europe è pari a 41,7 milioni, in calo del 7% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso principalmente per la clientela inferiore in numeri registrata da Wind Tre in Italia. Un calo parzialmente compensato dalla crescita di altri operatori in Europa.

Le entrate di 3 Group Europe, l’EBITDA e l’EBIT invece sono sono aumentati del 20%, 27% e 33% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, riflettendo principalmente il contributo positivo di sei mesi derivante dalla quota aggiuntiva del 50% in Wind Tre (dopo l’acquisizione di tutte le quote, ndr).

Comunque, sottolinea l’holding, l’ambiente operativo è migliorato in Italia con il consolidamento e l’ammodernamento della rete sostanzialmente completati alla fine di luglio, con risultati superiori alle realizzazioni delle previste sinergie.

Complessivamente, 3 Group Europe ha continuato a registrare un margine EBITDA  del 44%, una crescita del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

A luglio 2019, il Gruppo intanto ha costituito una nuova società di partecipazione nel settore delle telecomunicazioni, CK Hutchison Group Telecom Holdings (“CK Hutchison Telecom”), che consolida le attività europee del Gruppo e HTHKH in un’unica entità, fornendo una piattaforma di attività di TLC diversificata su otto posizioni geografiche.

Il gruppo CK Hutchison Telecom rifinanzerà tutto il debito esterno esistente di Wind Tre di (circa € 10 miliardi) e sarà valutato separatamente con un rating investment grade da tutte e tre le agenzie di rating . Di conseguenza, il gruppo CK Hutchison Telecom costituirà anche una nuova società di infrastrutture di telecomunicazione, CK Hutchison Networks Holdings (“CK Hutchison Networks”) che raggrupperà le 28.500 partecipazioni patrimoniali nelle torri in una consociata interamente controllata e separata da CK Hutchison Telecom.

La nuova struttura organizzativa e l’operazione di rifinanziamento consentiranno al Gruppo di generare significativi risparmi sui costi di finanziamento dal 2020 in poi, oltre a razionalizzare i suoi investimenti alla luce del previsto bisogno di armonizzazione della rete, della piattaforma IT e delle configurazioni dell’infrastruttura per soddisfare le nuove attività transnazionali opportunità future.

Source chk.com.hk

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3