Smart City a Bibione e a San Michele al Tagliamento, accordo WINDTRE-Comune

di Redazione

Siglato il protocollo d’intesa per la transizione digitale

WINDTRE e il Comune di San Michele al Tagliamento hanno siglato il protocollo d’intesa per il percorso Smart City con l’obiettivo di accrescere le competenze tecnologiche dell’amministrazione e progettare soluzioni innovative dedicate a cittadini e imprese del territorio.

Il Comune con i suoi 11.341 abitanti raggiunge oltre 5 milioni di presenze turistiche durante l’anno grazie alla località di Bibione che è la prima destinazione turistica d’Italia.

Efficienza energetica, digitalizzazione dei processi decisionali in ambito turistico, servizi di mobilità intelligente e tutela dell’ambiente attraverso l’utilizzo dei Big Data Analytics sono alcune delle aree di maggior interesse per le quali WINDTRE si propone di supportare il Comune in questo percorso di cambiamento.

Alla firma del protocollo insieme ai manager di WINDTRE hanno presenziato, il Vicesindaco Pier Luigi Grosseto, il dott. Andrea Anese, presidente Consorzio di Promozione Turistica Bibione Live, il dott. Alberto Granzotto, presidente FAITA-Federcamping, e il dott. Giovanni Mazzarotto, presidente Bibione on-line.

“Siamo felici di collaborare con il Comune nella trasformazione digitale e sostenibile della città”, afferma Stefania Matrone, Direttrice Transformation & Development Office dell’azienda. “San Michele al Tagliamento è storicamente una realtà che attrae molti turisti, per la bellezza del territorio e per gli eventi che ospita durante tutto l’anno, la nostra azienda si propone di essere al fianco dell’amministrazione con soluzioni evolute di Big Data Analytics, che consentono di studiare i flussi di mobilità al fine di migliorare la gestione del traffico e dei servizi di trasporto urbano, non solo in occasione di grandi eventi, ma anche nella quotidianità”.

“Grazie al supporto che verrà dato dall’analisi scientifica di grandi masse di dati, confidiamo che questo nuovo percorso possa fornirci spunti importanti per proseguire nel processo di miglioramento della gestione dei flussi turistici che annualmente interessano Bibione, ma non solo. Tra gli obiettivi del progetto Smart City calato su misura della nostra località vi è anche quello di comprendere più nel dettaglio l’efficacia degli investimenti sostenuti dall’Amministrazione sia in termini di interventi sul territorio che di eventi organizzati in alta che in bassa stagione, con particolare riguardo per le potenzialità delle grandi manifestazioni sportive e musicali.”, così Flavio Maurutto, Sindaco di San Michele al Tagliamento.

Uno dei dieci obiettivi concreti, misurabili ed integrati nel business del piano di sostenibilità WINDTRE è quello di mettere il digitale al servizio delle Smart City e disegnare insieme alle amministrazioni locali la trasformazione urbana delle città italiane per migliorare l’ambiente, la salute e la qualità della vita delle persone. L’azienda promuove da anni soluzioni e progetti mirati ad accompagnare il Paese verso un futuro più sostenibile ed inclusivo e si propone di raggiungere, entro il 2030, ambiziosi risultati nell’ambito di tutte e tre le dimensioni ESG (Environmental, Social and Governance), in linea con l’Agenda ONU 2030.