SuperTua+ e credito a scadenza, la posizione di 3 Italia

di Redazione

La rimodulazione del credito generato dai clienti con promo SuperTua 2008 continua ad essere l’argomento caldo della nostra Community.

Dopo i primi SMS di rimodulazione e l’intervento della stessa H3G nel forum di M3, sui canali social troviamo una nuova più esplicativa posizione del gestore che riportiamo integralmente.

Rispetto al passato viene evidenziato anche un nuovo aspetto legale, questo il testo: “Un utilizzo personale del servizio secondo gli ordinari canoni stabiliti dalle condizioni generali di contratto consente la generazione di un credito da autoricarica tale da essere fruibile entro breve termine. E’ stata pertanto introdotta una disciplina generale diretta a regolamentare la fruizione di volumi anomali di credito, eventualmente generati da un uso del servizio non conforme, prevedendo un termine ultimo di scadenza, peraltro di alcuni mesi.

Tale modifica delle condizioni di offerta è comunque legittima ai sensi della normativa vigente e del codice delle comunicazioni, e ti consente di recedere senza penali in caso non la dovessi accettare. Puoi recedere entro 30 giorni dalla data della ricezione del messaggio di rimodulazione secondo le modalità indicate nelle Condizioni generali di contratto. È tua facoltà mandarci una comunicazione non accettando la proroga della Promo Speciale 2008. In tal caso tuttavia è importante sottolineare che questa richiesta non blocca in alcun modo la rimodulazione tariffaria che introduce la scadenza del credito residuo da autoricarica.

Provvederemo a far scadere la Promo Speciale 2008 a partire dalla data della tua richiesta. Contestualmente sarà gratuitamente ripristinato sulla tua USIM il suo piano tariffario precedente. È tua facoltà richiedere un cambio piano verso 3 Power 10 o altri piani eventualmente disponibili al momento della richiesta, dietro il pagamento di un importo di 9€ (IVA inclusa) che saranno scalati dal credito.

Ricordiamo inoltre che, con la recente sentenza del 7 Maggio 2012 del Tribunale di Milano, è stata sancita la piena regolarità e liceità dei comportamenti posti in essere da H3G in occasione della introduzione della scadenza delle autoricariche, dei bonus e delle ricariche omaggio comunicata ai clienti, via SMS, in data 4 ottobre 2007. In particolare, non è stata accolta la richiesta della Associazione Movimento Consumatori di delegittimare la clausola 22.1 delle condizioni generali di contratto, che prevede la facoltà, per H3G, di unilaterale variazione delle condizioni contrattuali”.

Per commentare sul forum è attiva la discussione dedicata.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3