H3G, torna lo spettro di Tua9 per gli abbonati

di Eros Bartolomeo

Ancora rimodulazioni per i clienti abbonati 3 Italia che non rispettano le condizioni d’uso contrattuali; un tema già affrontato con la prima grande migrazione di abbonamenti verso il piano tariffario Tua9 che torna attuale in queste ore.

Numerose segnalazioni nella giornata di ieri sono giunte alla nostra redazione: clienti in prevalenza Zero5 (ma non solo, ndr) hanno ricevuto questo messaggio con mittente 3 INFORMA:

Ti informiamo che dal 1/10 il tuo piano tariffario sarà Tua9 in applicazione delle condizioni d’uso del servizio previste dal piano. Per info chiama il 133

Dal prossimo 1° ottobre quindi un altro numero imprecisato di postpagati H3G abbandonerà il suo piano attuale verso quello “punitivo”.

Come per la scorsa variazione contrattuale unilaterale è importante notare che le “condizioni di uso del servizio” sono state introdotte successivamente al lancio del piano telefonico Zero5. Come scrive lo stesso sito tre.it nella pagina del servizio si evince che:

Per tutti gli attivati con Piano Abbonamento Zero 5 dal 1° Dicembre 2007, oltre alle Condizioni Generali di Contratto in vigore, si applicano le seguenti ulteriori restrizioni:
– traffico (voce o SMS) mensile complessivo verso un singolo operatore, non 3, inferiore al 60% del traffico totale uscente
– il totale dei minuti di chiamate ricevute nel mese deve essere superiore al 5% dei minuti totali di chiamate effettuate nel mese;
Qualora dai sistemi di rete 3 non risultasse soddisfatta anche una sola delle condizioni sopra indicate, previa comunicazione al cliente, 3 si riserva la possibilità di applicare le condizioni economiche del Piano Tariffario TuaNove.

Chi pensa di essere in regola e di non rientrare nelle limitazioni (attivazione precedente all’1.12.2007) e/o di non aver superato i parametri a questo punto deve munirsi di fatture, contratto e continuare a far lavorare l’AgCom.

Intanto è importante una riflessione sulla mera trasparenza di questa modifica contrattuale: se pur lecita è quasi impossibile stando alle esperienze dei clienti sapere con esattezza quali parametri si siano superati. Dato che l’Area Clienti 3, sia sul portale mobile che su quello web, fornisce il traffico in dati aggregati perchè non rendere note le percentuali di utilizzo che vengono usate per fare queste rimodulazioni?

I clienti “cattivi” almeno saprebbero di esserlo senza ingolfare uffici legali e Corecom regionali per questioni che il buon senso potrebbe limitare a monte…

IMPORTANTE: per chi volesse seguire la situazione è ancora attiva una discussione dedicata agli impattati “Tua Nove” sul forum di Mondo3 (cliccare per seguire il thread).

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3