H3G, il “ritorno” di Tua9

di Andrea Trapani

Le novità di H3GTemuta dai clienti, l‘incubo di TuaNove è tornato a farsi sentire. Almeno è quello che traspare dalle esperienze degli abbonati 3 Italia in queste ore sul forum.

Assieme a una serie di SMS che informavano alcuni clienti ricaricabili del passaggio a 3Autoricarica, anche alcuni postpagati stanno vivendo – pressoché in contemporanea – la stessa situazione. Le condizioni contrattuali che stanno portando alla variazione del piano tariffario sono identiche (o quasi). I clienti impattati hanno i piani più vari, dal 3Power alle varie versioni degli Zero Top.

Il peccato è quello di avere superato anche una sola delle tre nuove condizioni che fanno sì che tutti i nuovi clienti 3, volenti o nolenti, debbano rispettare alcuni parametri.

L’unico problema – lo ripetiamo – è che non esiste un controllo automatico delle suddette soglie: l’ampia Area Clienti fornisce informazioni in maniera egregia su tutta l’offerta commerciale, dall’uso di internet mobile ai bundle VOCE e SMS, ma non permette in alcun modo di avere un dato intellegibile sulle % di chiamate verso un solo gestore, dell’uso in roaming Tim né tantomeno il valore % delle entranti rispetto alle uscenti. I dati, infatti, sono in forma aggregata e risulta assai ostico per un qualsiasi normale consumatore ricavare quei dati. Senza dimenticare che quello del roaming nazionale e sul traffico entrante non sono proprio presenti.

Tutto questo senza dimenticare che nello scarno SMS informativo di cambio piano non si fornisce al cliente né l‘informazione del mese “incriminato” né della clausola violata. Sicuramente è e sarà uno dei passi in nome della trasparenza da fare assolutamente al fine di evitare le ovvie reazioni stizzite della clientela che si possono già leggere nel forum.

Un consiglio ai vari clienti. Il piano Tua9 (cliccando sulla foto i dettagli) ha un canone di 9 euro al mese ma non ha penali per l’eventuale chiusura e/o cambio gestore, l’unica avvertenza è per coloro che hanno in corso un comodato.

Per loro, infatti, una volta tornati a Tua9 c’è la possibilità, seppur a pagamento, di cambiare piano verso uno sicuramente più appettibile: costa 9 euro e si potrà scegliere dal nuovo listino che entra in vigore lunedì la tariffa che ci aggrada maggiormente.

E’ possibile raccontare la propria esperienza, nonché condividere quelle altrui, come sempre sul nostro forum dove già attiva la discussione della Community nel thread (Tua 9) Una nuova ondata di abbonamenti rimodulati.

Ricordiamo in tal senso che comunque non si tratta di una rimodulazione in senso stretto, la decisione unilaterale di H3G si attiene a tre specifiche clausole in essere per la clientela degli ultimi anni che vi ricordiamo ancora una volta in questa piccola tabella.

1) il traffico (voce o SMS) mensile complessivo verso un singolo operatore, non 3, sia inferiore al 60% del traffico totale uscente,

2) il totale dei minuti di chiamate ricevute nel mese sia superiore al 10% dei minuti totali di chiamate effettuate nel mese

3) il traffico (voce o SMS) mensile complessivo effettuato e/o ricevuto in roaming nazionale sia inferiore al 70% del traffico totale uscente.

NB: si ricorda che alcuni clienti hanno sottoscritto un contratto che prevede % diversi, mentre i più vecchi non hanno alcun limite.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3