H3G, nuovi piani Power e Pro in chiaroscuro

di Valerio Longhi

I nuovi piani Power per la clientela 3 Italia li avevamo anticipati nei giorni scorsi.

Avevamo parlato dei nuovi bundle che, seppur diminuendo il numero di SMS e i GB compresi, aumentavano – soprattutto nella versione solo usim – nell’offerta. L’ex 3Power, molto apprezzato, è diventato Power 800 a cui si sono affiancati la versione 1600 e 3000. L’offerta è chiara e semplice, il numero indica i minuti mensili compresi nel canone.

Tra le nuove varie condizioni avevamo notato anche l’eliminazione delle chiamate internazionale, un’esigenza probabilmente più sentita dalla clientela 3 Business che da quella consumer. Ma non è l’unico cambio negativo. Come hanno notato i primi clienti sono state ulteriormente allargate le condizioni di utilizzo a cui devono sottostare i nuovi clienti.
Oltre alle Condizioni Generali di Contratto 3 da oggi, lunedì 29 marzo, si applicano le seguenti ulteriori limitazioni:

  • il volume complessivo di traffico (voce o SMS) mensile verso un singolo operatore, non 3, deve essere inferiore al 60% del traffico totale uscente;
  • il volume complessivo di traffico (voce o SMS) mensile verso il complesso degli operatori, non 3, deve essere inferiore all’80% del traffico totale uscente;
  • il totale mensile dei minuti di Chiamate ricevute dal complesso degli operatori, non 3, deve essere superiore al 10% dei minuti totali di Chiamate effettuate nel mese;
  • il volume complessivo di traffico (voce o SMS) mensile effettuato e/o ricevuto in Roaming Nazionale deve essere inferiore al 70% del traffico totale uscente e/o entrante.

Qualora dai sistemi di rete 3 non risultasse soddisfatta anche una sola delle condizioni sopra indicate, previa comunicazione al Cliente, 3 si riserva la possibilità di applicare le condizioni economiche previste dal Piano Tariffario TuaNove.

Nessun problema a livello contrattuale, questa tendenza è iniziata già nel 2006 con le prime nuove condizioni di Vodafone. Ne approfittiamo però per rinnovare la solita domanda sulla trasparenza. Sono clausole importanti, applicate – seppur verso una sparuta minoranza di clienti – verso l’utenza ricaricabile e postpagata come nei giorni scorsi,  la cui intelligibilità e conoscenza però resta praticamente sconosciuta ai clienti.

Sarà la volta buona di vedere una tabella con le % aggiornate in Area Clienti dove finalmente si riportino i dati mancanti?

Ossia pressoché tutti quelli a cui si obbligano i clienti, dalla % di SMS/chiamate uscenti divise per singolo operatore (non ce ne voglia H3G, ma i dati aggregati attuali sono pressoché intellegibili…) alle % di minuti in roaming Tim passando per il traffico incoming che i postpagati non hanno implementato. Per la prima volta, come riportato sul forum dalla nostra Community, si applicano anche ai piani affari: Restrizioni contrattuali H3G anche per piani 3 Business | Mondo3 Forum.

Le novità di H3GUna volta fatto questo passaggio sarà per tutti sicuramente più facile e meno antipatico accettare l’eventuale rimodulazione del proprio verso Tua Nove. Che proprio simpatico non è, rispetto almeno alla brillantezza dei piani in commercio.

Chiudiamo però con novità positiva: da oggi 29 marzo, non è più previsto il contributo di attivazione di € 10 per i nuovi contratti POWER, pertanto la sim da consegnare al cliente è gratuita. Almeno un costo è stato tolto.

Commenta la news nel forum!

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3