Fastweb entra a far parte del Genova Data Internet Exchange

di Redazione

La nuova infrastruttura migliorerà l’interscambio di dati fra provider di tlc e si appresta a diventare un nodo internazionale per il traffico Internet

Fastweb rilancia il proprio impegno per la digitalizzazione del Paese e aderisce al Genova Data Internet Exchange (Ge-DIX), il consorzio fondato a settembre dal Comune di Genova come soggetto promotore, insieme a BBBell, Liguria Digitale, Retelit, Rocket Way e To-PIX (TOrino Piemonte Internet eXchange) che si pone l’obiettivo di realizzare una nuova infrastruttura tecnologica all’avanguardia nel capoluogo Ligure come punto di scambio di dati ad altissima velocità.

Con l’adesione al consorzio che garantirà una migliore connettività ai cittadini ed alle imprese del territorio, Fastweb prosegue la sua strategia per la trasformazione digitale del Paese sulla base di “Tu sei Futuro”, la visione aziendale volta a realizzare un futuro più connesso, inclusivo ed ecosostenibile attraverso la più ampia diffusione delle competenze digitali, la lotta ai cambiamenti climatici e l’impegno infrastrutturale per la digitalizzazione del Paese.


L’Internet Exchange Point in via di installazione sul territorio comunale vuole essere un fattore di attrattività per imprese nazionali ed internazionali, configurandosi inoltre, come uno strumento decisivo per migliorare la fruizione e l’erogazione di servizi digitali per aziende, cittadini e Pubblica Amministrazione.

Grazie allo scambio diretto di traffico Internet tra gli operatori di telecomunicazione, il nuovo Internet Exchange Point ambisce a diventare uno snodo strategico per la trasformazione digitale del territorio genovese, favorendone lo sviluppo sociale, economico e di cultura digitale.

«La nascita del nuovo Data Internet Exchange rappresenta una grandissima opportunità per Genova – dichiara il sindaco di Genova Marco Bucci -. Con questa nuova iniziativa e con l’arrivo dei nuovi cavi sottomarini la nostra città è pronta a diventare uno snodo fondamentale per i dati di tutto il mondo. I tre Internet Exchange Point installati da Ge-DIX garantiranno una migliore connettività ai cittadini e alle imprese genovesi e liguri, con ricadute economiche positive per la produttività delle aziende e delle persone. Siamo certi che il Data Internet Exchange sarà un traino per nuovi investimenti e posti di lavoro: Genova può davvero ambire a essere il principale porto digitale del Mediterraneo».


«La nascita di un Internet Exchange Point a Genova rappresenta un altro importante passo nel percorso verso la transizione digitale del Paese – ha commentato l’amministratore delegato di Fastweb Alberto Calcagno. La realizzazione di questa infrastruttura rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra istituzioni pubbliche e realtà private che come noi hanno sempre avuto un ruolo determinante nella diffusione della cultura digitale attraverso reti e servizi di ultima generazione, e che siamo sicuri contribuirà ulteriormente a far diventare l’Italia un punto nevralgico di interscambio delle grandi direttrici della comunicazione digitale».

La storia di Fastweb si interseca profondamente con la città di Genova dove la società ha avviato, agli inizi degli anni duemila, i lavori per la realizzazione della sua rete ultraveloce, collegando in fibra ottica famiglie, piccole e medie imprese, grandi aziende e pubblica amministrazione. Oggi il capoluogo ligure è una delle città inserite all’interno della strategia di Fastweb per portare servizi evoluti e performanti in Cloud e applicazioni Iot sul territorio.