Europa

Roaming gratis dal 15 giugno, come funziona? Tutto quel che c’è da sapere

di Fabrizio Castagnotto

Manca poco all’ora zero, al momento in cui tutti i gestori di telefonia mobile saranno allineati nell’applicazione della nuova normativa europea che prevede la scomparsa dei costi aggiuntivi per i clienti che viaggiano all’interno dell’Unione Europea.

Niente più sorprese, dunque: addio a sovrapprezzi e a pacchetti con “scattoni” che si auto-attivano una volta messo piede all’estero. A partire dalla mezzanotte del 15 giugno 2017 potremo utilizzare il nostro smartphone o tablet al di fuori del territorio nazionale (nei Paesi che fanno parte dell’UE o dello SEE) con la stessa tranquillità con cui lo facciamo in Italia. O quasi.

Iniziamo con il ricordare una importante esclusione molto vicina a noi: la Svizzera, non essendo parte dell’UE, non beneficerà dell’agevolazione, attenzione quindi perché un’escursione in rete mobile elvetica continuerà a seguire le tariffazioni previste dal singolo gestore. Alcuni, promozionalmente, prevedono costi ridotti o azzerati, ma invitiamo a verificare eventuali aggiornamenti prima di partire.

Chiariamo poi subito il campo dagli equivoci: per roaming internazionale si intende esclusivamente l’accesso ad una rete mobile di altro operatore, e quindi chiamate, messaggi e connessioni originate al di fuori dell’Italia. Non ha nulla a che vedere con le chiamate internazionali, cioè quelle effettuate dal nostro Paese verso l’estero. Queste non sono tutelate dalla legislazione europea e dipendono esclusivamente dalle proposte commerciali di ciascun operatore telefonico. In assenza di promozioni particolari possono arrivare a costare, anche verso Paesi dell’Unione Europea, parecchi Euro anche per pochi secondi di conversazione.

MONDO3 SU TELEGRAM | MONDO3 SU FACEBOOK

Che cosa cambia allora rispetto a prima? Quali sono i vantaggi concreti della nuova normativa?

La novità riguarda la possibilità di usufruire delle proprie tariffe nazionali anche nel resto dell’Unione Europea, sia per le tariffe a consumo, sia per i bundle di traffico prepagato: i pacchetti con minuti, messaggi e gigabyte perdono dunque le loro limitazioni geografiche. A partire dal 15 giugno tutte queste offerte, che si tratti di una Vodafone Shake o una TIM Special o analoga di altri gestori, saranno valide anche quando ci troviamo in un altro Stato dell’UE.

Ma è davvero tutto gratis? Ci sono limiti?

Il roaming internazionale diventa di fatto gratuito in Europa per tutti i viaggiatori, che sono ora liberati dallo stress di tenere costantemente sotto controllo l’uso del telefonino all’estero, così come per i transfrontalieri che ogni giorno attraversano il confine per lavoro o studio.

Roam Like At Home… o quasi: ecco a quali limitazioni fare attenzione

Sono infatti previste solamente delle limitazioni molto ampie, destinate ad eliminare il rischio di “abusi” del nuovo sistema, per evitare ad esempio che diventi pratica comune acquistare SIM in uno Stato per l’utilizzo continuativo in un altro, causando un danno ai gestori che comunque pagano il traffico generato dai propri clienti sulle reti ospitanti.

È proprio sulla base di questi costi all’ingrosso che sono calcolati alcuni parametri per valutare l’utilizzo eccessivo dei servizi in roaming internazionale.

Senza addentrarci in formule matematiche (che sono state determinate dal legislatore), le cose da sapere sono fondamentalmente tre:

  1. È facoltà del gestore porre un tetto nel caso di tariffe con bundlesenza limiti
  2. Il traffico dati disponibile all’estero può essere inferiore a quello previsto dal proprio pacchetto
  3. In caso di utilizzo prolungato all’estero (si parla di analisi effettuate su base quadrimestrale) possono scattare eventuali sovrapprezzi

In entrambi i casi, l’operatore telefonico ha l’obbligo di comunicare ai propri clienti eventuali limitazioni applicate. Ad esempio Wind e TIM hanno già specificato che le promozioni gratuite sono interamente escluse dal Roam Like Home e quindi utilizzabili esclusivamente in territorio nazionale.

Roam Like At Home… o quasi: ecco a quali limitazioni fare attenzione

Che ne pensate del roaming gratis in Europa? Viaggerete con più tranquillità durante le prossime vacanze estive? Il Forum di Mondo3 è… aperto per ferie, in particolare nella sezione dedicata al Roaming Internazionale. Buona discussione!

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3