Come è cambiato il mercato nel 2018, aspettando iliad? Lo studio di SOSTariffe.it

di Redazione

Come è cambiato il mondo della telefonia mobile in Italia in quest’ultimo anno, che effetto hanno avuto la fusione Wind-3 e l’attesa dell’arrivo del nuovo gestore (iliad)? È quello che si sono chiesti gli analisti di SOSTariffe.it, che oggi pubblicano un rapporto esaustivo sull’argomento, del quale vi riportiamo le principali conclusioni.

Vi ricordiamo che Mondo3 offre, in collaborazione con SOSTariffe.it, un comodo strumento di comparazione tariffe, sempre accessibile dal menu in alto oppure a questo link:

Mondo3 – Tool confronto tariffe cellulari

Durante l’ultimo anno le offerte dei principali operatori hanno subito un lieve calo di prezzi (-9,80%) e al tempo stesso i pacchetti proposti dalle compagnie sono diventati più ricchi. Crescono i Giga offerti ai clienti, per navigare senza pensieri o aggiornare i social (+64,76%), non si contano gli sms a disposizione (+71,24%) anche se, di fatto se ne inviano sempre meno e aumentano anche i minuti (+23,33%).

Il dettaglio sui provider MNO, ovvero gli operatori tradizionali proprietari di rete, mostra come ora – a fronte di un lieve rincaro di prezzi – vengano offerte promozioni più vantaggiose.

Rispetto a dodici mesi fa, infatti, le principali tariffe ricaricabili TIM, Vodafone, Wind e H3G (quelle cioè che includono telefonate, internet e sms gratis, comprese le winback) sono diventate molto più ricche. Il costo medio è un po’ lievitato: da 11,61 euro a 12,41 euro in media, ma questo è da attribuire anche al periodo di rinnovo, che da 28 giorni è salito a 30. Nel complesso le tariffe offrono molto di più: i minuti inclusi, da 1.309 sono diventati 1.853. Gli sms offerti, a giugno 2017 erano ‘solo’ 364, mentre ora sono addirittura 904 al mese. I GB di internet sono addirittura raddoppiati, da una media di 6 a una di 12 al mese.

Oggi quindi è molto più facile trovare proposte commerciali con minuti illimitati inclusi (+9,09%) e in media le soluzioni offrono più minuti (+41,60%) e GB (+100,70%) e una miriade di messaggi in più (+148,47%).

Se osserviamo invece le variazioni degli ultimi 12 mesi, includendo oltre agli operatori tradizionali anche quelli virtuali (quelli che non detengono una rete di proprietà, come Kena Mobile che usufruisce della rete TIM e PosteMobile che si ‘appoggia’ sulle infrastrutture Wind Tre) notiamo una generale riduzione di prezzi. In media le tariffe mobili presentano ora prezzi più economici (dai 12,15 euro del 2017 a 10,96 euro in media di oggi). Per far fronte all’avvento della concorrenza di Iliad le compagnie hanno incrementato i minuti (da 1.105 a 1.363) i GB (da 5 a 9) e gli sms (da 458 a 784).

Per scoprire quale sarà la risposta di tutti gli altri provider alla discesa in campo di Iliad Italia e trovare le tariffe per smartphone più adatte alle proprie esigenze, approfittando del calo dei prezzi in corso, è possibile consultare il comparatore che SosTariffe.it mette a disposizione dei visitatori di Mondo3: http://tariffe.mondo3.com/

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3