Video in mobilità: vince TIM, ma Iliad all’esordio fa già meglio di Wind (e) Tre

di Redazione

Dopo il report sulle velocità degli operatori italiani, OpenSignal ha reso pubblici anche quello della qualità dei video in mobilità. Con un vincitore europeo a sorpresa…

Il mese scorso, infatti, OpenSignal ha pubblicato il suo rapporto sullo stato della fruzione dei cosiddetti “video mobili”, che ha analizzato il modo in cui i consumatori hanno sperimentato la visione di video su reti mobili in 69 paesi in tutto il mondo. La notizia è che un paese europeo è arrivato primo, ma il risultato è quello che in pochi si sarebbero aspettati.

La prima esperienza di analisi delle esperienze video ha classificato i paesi su una scala da 0 a 100, tenendo conto del tempo di caricamento del video, delle velocità di stallo durante la riproduzione di video e della qualità delle immagini. “Nella nostra analisi globale”, spiegano gli analisti di OpenSignal, “nove paesi europei hanno ottenuto punteggi nella fascia molto buona (65-75), incluso il nostro leader globale, la Repubblica Ceca. L’Europa nella categoria Very Good era ben rappresentata da Ungheria, Norvegia, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Austria, Svizzera e Slovacchia, mentre la maggior parte degli altri paesi europei era nella categoria Buono. In generale, i paesi europei tendevano a posizionarsi più in alto rispetto alle loro controparti nelle Americhe, mentre i paesi asiatici e del Medio Oriente erano sparsi in tutte le classifiche”.

Forse l’aspetto più sorprendente della vittoria della Repubblica Ceca è che il Paese non è minimamente nella Top 10 per quanto riguarda la velocità complessiva di download. Questo riflette un fenomeno più ampio che abbiamo già osservato e mostra come le alte velocità di punta non necessariamente equivalgono a una buona esperienza video, specialmente nella parte alta della tabella.

In effetti, il nostro paese leader nella velocità complessiva di download, la Corea del Sud, era superiore a 5 Mbps rispetto al suo rivale più vicino, ma è riuscito a ottenere un sedicesimo posto nella nostra analisi complessiva delle esperienze video. In Europa, sei paesi – Norvegia, Paesi Bassi, Belgio, Ungheria, Svizzera e Danimarca – erano presenti in entrambe le classifiche tra le migliori dieci“, spiegano ancora gli analisti.

Ciò che sorprendeva era anche la scarsa visibilità di alcuni dei giganti economici europei, tra cui la Germania, il Regno Unito e la Francia. Tutti e tre questi paesi erano nella parte bassa della classifica per l’esperienza video, al di sotto di mercati probabilmente meno sviluppati come Bulgaria, Croazia e Slovenia. “Ciò riflette un fenomeno più ampio che abbiamo osservato nei più grandi mercati europei in cui la nostra analisi mostra come la velocità 4G e la disponibilità non solo siano stagnanti ma persino in calo in alcuni casi. Ciò è potenzialmente il risultato di una serie di fattori, tra cui l’elevata richiesta di dati da piani illimitati, l’accesso limitato a nuove frequenze e l’invecchiamento dell’infrastruttura di rete, e investimenti bloccati a seguito di alti livelli di concorrenza e ARPU in calo“, dice OpenSignal.

Intanto è arrivata anche la classifica italiana con i dati del grafico in alto.
La miglior esperienza video la vivono i clienti TIM davanti a quelli Vodafone: l’esordiente Iliad invece si classifica al terzo posto, davanti a 3 Italia e Wind. Un risultato che non sorprende troppo, almeno secondo gli ultimi dati sulle reti proprio di OpenSignal.

Source/Photo OpenSignal

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3