2021, l’anno della telefonia mobile in 5G. Le previsioni di Opensignal

di Redazione

Alla fine dell’anno che ha cambiato la maggior parte degli equilibri nel nostro mondo, Opensignal prova a prevedere l’impatto sul mondo della telefonia mobile nel 2021 e oltre.

In breve i bullet points su cui focalizzare l’attenzione.

i) Il 5G attiverà miglioramenti nella qualità dello streaming video in mobilità, aumentando l’utilizzo dei dati

Opensignal prevede che il consumo di dati mobili aumenterà a causa degli utenti mobili 5G che continuano a trasmettere video ma ora a risoluzioni più elevate che utilizzano più dati. Vediamo i primi segni di un maggiore consumo di dati 5G con i primi utenti in Australia, Germania, Giappone, Arabia Saudita, Regno Unito e Stati Uniti che consumano più dati su rete 5G che su quella 4G.

La nostra analisi ha mostrato che, godendo in media di una migliore esperienza mobile rispetto agli utenti 4G, gli utenti 5G consumavano più contenuti sui loro smartphone con una qualità superiore. In media, hanno utilizzato fino a 2,7 volte più dati mobili rispetto agli utenti 4G. I servizi video mobili su reti 4G più congestionate sarebbero in grado di trasmettere solo video di qualità inferiore con una maggiore compressione e una risoluzione inferiore. Quando abbiamo esaminato 100 paesi, abbiamo riscontrato grandi differenze nell’esperienza video“, ricorda la società di ricerca.

ii) Nei paesi con reti già attive, il 5G diventerà la tecnologia predefinita per i nuovi clienti

Quando il 5G è stato lanciato per la prima volta, i consumatori spesso dovevano pagare un extra per il 5G o optare per il servizio 5G (in Italia è ancora così per gli operatori incumbent, ndr). Inoltre, poiché i primi smartphone 5G erano esclusivamente dispositivi di punta di alto livello, molti consumatori hanno scelto di optare per un hardware ‘solo 4G’ più economico.

Nel 2021, Opensignal prevede che il 5G sarà supportato da quasi tutti i modelli di smartphone di fascia media, consentendo agli operatori di rendere il 5G uno standard dell’esperienza per i nuovi clienti.

Il 5G è già in genere 5-6 volte più veloce del 4G, e con il nuovo spettro 5G disponibile online in molti paesi, il divario di esperienza tra 5G e 4G dovrebbe aumentare man mano che gli operatori espanderanno il lancio del 5G.

iii) Non sarà il prezzo, ma le esperienze negative a far cambiare operatore ai clienti

Anche in un’economia difficile, l’analisi del tasso di abbandono in Italia ha dimostrato che il prezzo da solo non spiega il tasso di abbandono. Invece, l’esperienza mobile – specie con segnale debole – è sempre più importante, ancora di più con così tante persone che quest’anno si sono affidate maggiormente ai servizi di telecomunicazione.

Nel 2021, Opensignal prevede che l’esperienza d’uso in mobilità sarà il catalizzatore più importante per gli utenti di smartphone per decidere se vogliono cambiare operatore di telefonia cellulare.

iv) Dopo il COVID-19, gli operatori utilizzeranno i vantaggi della videochiamata di gruppo per commercializzare il 5G

Opensignal prevede che gli operatori del 5G utilizzeranno la comunicazione video di gruppo per accelerare l’adozione del 5G. La chat video esisteva già prima del COVID, ma l’esperienza del 2020 ha spinto la comunicazione video di gruppo ad essere mainstream. Con più partecipanti video, c’è una maggiore pressione sulla capacità della rete mobile, più traffico dati e un’esperienza più impegnativa.

Per dare un valore all’importanza della nuova tecnologia, gli utenti in Australia, Canada, Taiwan e Corea del Sud hanno tutti riscontrato grandi miglioramenti nella loro esperienza di videochiamata di gruppo quando utilizzano le reti 5G.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3