INWIT per la copertura mobile di tunnel stradali e autostradali

di Andrea Trapani

Chi sta viaggiando lungo le arterie stradali italiane conosce bene il problema della copertura. Nei giorni scorsi un interessante annuncio di INWIT potrebbe cambiare nei prossimi anni la situazione: vediamo come

Il consiglio di amministrazione di INWIT ha approvato, lo scorso 29 luglio, l’operazione per l’acquisto da Vodafone Italia di circa 700 impianti radioelettrici che coprono circa 1000 km di gallerie stradali e autostradali e 40 sistemi DAS. Il pacchetto di tunnel include tratte significative nei collegamenti nazionali per numerosità, conformazione ed esigenza di copertura cellulare in galleria.

L’acquisizione posiziona INWIT come player nazionale di connettività di lungo termine nel segmento stradale.

In linea con il piano di investimenti, INWIT, nel suo ruolo di neutral host, prevede i necessari adeguamenti tecnologici di queste infrastrutture per garantire il servizio di pubblica utilità e il continuo miglioramento della connettività fornita dagli operatori ai viaggiatori.

L’operazione si inserisce nel percorso di digitalizzazione a supporto delle smart road, che necessiterà di sistemi IoT per acquisire e trasmettere informazioni relative allo stato dell’infrastruttura viaria e per le attività di monitoraggio delle condizioni di sicurezza.

Sistemi DAS

I circa 40 sistemi DAS (Distributed Antenna System), sistema di antenne che supporta una varietà di tecnologie per ottimizzare le coperture indoor in location ad alta pedonabilità, arricchiscono l’offerta INWIT. Tali infrastrutture, (ad oggi oltre 5.300 distribuiti in tutta Italia) garantiscono una ricezione più efficace dei servizi di telecomunicazione mobile e sono messe a disposizione di tutti gli operatori mobili.

Tra i DAS rientranti nell’operazione si segnalano alcuni importanti hotel, stadi, strutture sportive ed uffici. L’accordo, che si configura come acquisizione di ramo d’azienda, avverrà per un corrispettivo pari a circa 70 milioni di euro, ed è coerente con gli obiettivi del Piano Industriale di INWIT, che prevede uno sviluppo nelle micro-coperture indoor e outdoor attraverso l’installazione di sistemi DAS e small cell a supporto di tutti gli operatori di mercato. Si prevede che l’operazione contribuisca nel tempo allo sviluppo dei ricavi di INWIT, a seguito di uno specifico piano di investimenti, per un run-rate atteso a oltre 10 milioni di euro, da raggiungersi progressivamente nei prossimi anni.
Il closing dell’operazione è atteso tra il terzo e il quarto trimestre 2021, una volta auspicabilmente ottenuta l’autorizzazione golden powers e i consensi di talune controparti contrattuali.

Contestualmente al closing dell’operazione INWIT e Vodafone Italia sottoscriveranno un accordo di servizi per l’ospitalità di Vodafone Italia sugli impianti ricompresi nel perimetro oggetto di compravendita su base multi-tenant, e dunque con la prospettiva di ospitalità sui medesimi impianti anche di altri operatori.

Operazione con Parti Correlate

Tenuto conto del rapporto di correlazione tra INWIT e la controparte – essendo Vodafone Italia controllata indirettamente da Vodafone Group Plc. che controlla indirettamente Central Tower Holding Company B.V. la quale, a sua volta, esercita controllo su INWIT– e dell’importo dell’operazione, la stessa costituisce un’operazione tra parti correlate di minore rilevanza, non essendo superate le soglie di rilevanza indicate dal Regolamento CONSOB adottato con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010 e s.m.i.

In attuazione della richiamata normativa, l’operazione è stata quindi sottoposta all’esame preventivo del Comitato Parti Correlate di INWIT che ha reso parere favorevole avendo accertato l’interesse della società al compimento dell’operazione nonché la convenienza e la correttezza sostanziale delle relative condizioni.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3