Perché in Sardegna si utilizza internet mobile più che nel resto d’Italia

di Redazione

Opensignal ha analizzato il consumo di dati mobili nelle regioni italiane durante il secondo trimestre del 2021 e ha scoperto che gli utenti sardi hanno effettuato in media il maggior traffico su internet mobile di tutta Italia, seguiti dalla Sicilia e dalle due macroregioni settentrionali.

Al contrario, i clienti nelle macroregioni Sud e Centro hanno consumato la minor quantità di dati mobili rispetto agli altri italiani.

È interessante notare, sottolineano gli specialisti Opensignal, che “gli utenti che hanno trascorso più tempo connessi al Wi-Fi con il proprio smartphone hanno consumato poi meno dati mobili nelle varie regioni analizzate. Questa correlazione negativa aiuta a spiegare le differenze nel consumo di dati mobili nelle diverse regioni“.

Internet mobile, quanto lo usano gli italiani

Gli italiani con smartphone hanno consumato in media 10,9 GB di internet mobile al mese durante il secondo trimestre del 2021. Tuttavia, tale quantità varia analizzando singolarmente le diverse regioni del paese.

In media, nel Centro e nel Sud si sono consumati mediamente 9,8 GB e 9,9 GB, due cifre inferiori alla media italiana rispettivamente del 9,6% e del 9%.

Al contrario l’utilizzo medio mensile dei dati in mobilità, nel resto delle macroregioni analizzate, è stato superiore alla media italiana. Nord Ovest, Nord Est e Sicilia hanno registrato nell’ordine 11,1 GB, 11,3 GB e 11,7 GB, con incrementi compresi tra l’1,7% e l’8,1% rispetto alla media nazionale.

Gli utenti Opensignal in Sardegna, invece, hanno consumato la maggior quantità di dati mobili (12,8 GB al mese) che è stata del 17,4% superiore rispetto alla media nazionale e di ben il 29,9% in più rispetto a quanto consumato in media da chi abita nel Centro Italia.

Il paragone WiFi – internet mobile


Abbiamo quindi confrontato il consumo medio di dati mobili dei nostri utenti con il tempo medio trascorso connesso alle reti Wi-Fi”, spiegano da Opensignal. “Abbiamo scoperto che i nostri utenti in Sardegna, che in media consumavano la maggior quantità di dati mobili, erano quelli che trascorrevano meno tempo connessi alle reti Wifi. Al contrario, i nostri utenti nelle regioni del Centro e del Sud, che in media hanno consumato la minor quantità di dati mobili, hanno trascorso la maggior parte del tempo connessi in Wi-Fi“.

Insomma, nelle regioni italiane dove si trascorrono in media una maggior parte di tempo connessi in Wi-Fi, si ha un impatto sulla quantità di dati mobili che si consumano. Almeno per ora.

Source opensignal.com

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3