Copertura 5G per l’Ordine di Malta e l’ospedale San Giovanni Battista

di Valerio Longhi

Firmata la partnership INWIT – ACISMOM per la copertura 5G dell’ospedale San Giovanni Battista e della sede storica di piazza del Grillo.

L’associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (ACISMOM) e INWIT, la più importante tower company italiana, hanno firmato la partnership per la realizzazione di soluzioni di copertura mobile indoor multi-operatore 5G ready all’interno dell’ospedale San Giovanni Battista e della storica sede dell’Associazione dei Cavalieri dell’Ordine Sovrano di Malta di Piazza del Grillo a Roma.

INWIT installerà infrastrutture di rete DAS (Distributed Antenna System), microantenne che renderanno ottimale la ricezione del segnale mobile dei diversi operatori in qualsiasi ambiente delle due strutture, preservandone la bellezza estetica e culturale.

Grazie al miglioramento del segnale mobile, si otterranno importanti benefici a vantaggio del lavoro del personale sanitario, dei pazienti e dei loro familiari, nonché per i frequentatori e i lavoratori dell’edificio storico di piazza del Grillo.


Attraverso l’investimento infrastrutturale di INWIT, le due strutture potranno migliorare la qualità della connessione e, il plesso ospedaliero, potrà pensare ad una sanità più in linea con i tempi, con una tecnologia innovativa che consentirà di sviluppare e abilitare nuovi servizi digitali e in ambito E-Health.

“Continua la nostra mission per la digitalizzazione del Paese a supporto degli operatori mobili. Questo sistema permetterà lo sviluppo della telemedicina, favorendo in questo modo il lavoro del personale sanitario, volto al miglioramento della qualità della vita non solo dei pazienti all’interno delle strutture ospedaliere, ma anche di tutte quelle persone affette da patologie e costrette a casa.

Con la tecnologia DAS riusciamo ad avere strutture moderne e all’avanguardia, salvaguardando il patrimonio storico e artistico. – ha dichiarato Giovanni Ferigo, Amministratore Delegato di INWIT.

“L’ospedale San Giovanni Battista di Roma è una realtà di primo piano nel mondo della riabilitazione e facciamo ogni possibile sforzo per meglio servire chi è nel bisogno ed in primo luogo i signori malati – ha dichiarato Riccardo Paternò di Montecupo, Presidente ACISMOM -. Siamo consapevoli che il nostro è uno sforzo complesso perché non bisogna mai fermarsi nella ricerca di ciò che può renderci più efficienti. E questo è appunto un caso concreto perché è evidente che tale tecnologia potrà fornire nuovi servizi innovativi che per altro sono in linea con gli sviluppi del contesto sanitario italiano e mondiale”.  

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3