Gigabit rail&road, Wifi e piano 4G su tutta l’Alta Velocità ferroviaria

di Redazione

L’annuncio su FS News, il portale delle novità del Gruppo FS.

A presentare le novità all’Italian Tech Week di Torino è stato Roberto Tundo, Chief Technology, Innovation & Digital Officer del Gruppo FS.

Gigabit rail&road

Si chiama Gigabit rail&road ed è il piano del Gruppo FS per portare il wi-fi stabile a bordo dei treni.

“Vogliamo relazioni tra le persone sempre attive e per questo è già in corso un piano per avere la massima copertura 4G su tutta la rete Alta Velocità italiana entro i prossimi 15 mesi”, ha sottolineato Tundo, intervistato dal giornalista Riccardo Luna. “Inoltre, il Gruppo sta lavorando a un progetto di lungo periodo che prevede un investimento di 2 miliardi di euro per estendere e potenziare la fibra ottica lungo i circa 17mila km di linee ferroviarie e favorire la connettività fino a tutte le 2.200 stazioni del Paese.

Con il programma “Gigabit rail&road“, dunque, l’obiettivo è quello di migliorare il segnale a bordo di tutti i treni, inclusi regionali e Intercity, posizionando una serie di ripetitori che rendano la connessione fruibile in maniera ottimale durante il tragitto.

Copertura della rete cellulare lungo la rete ferroviaria

Il Gruppo FS, in quest’ottica, intanto ha promesso entro 15 mesi il 4G su tutta la rete Alta Velocità. Un problema tutt’altro che secondario e che da tempo riguarda la copertura delle ferrovie italiane: dopo il richiamo del ministero i primi passi concreti tra Milano e Bologna negli scorsi mesi estivi.

La due giorni organizzata dal Gruppo GEDI presso le ex Officine OGR di Torino sui temi dell’innovazione, con il supporto di Ferrovie dello Stato, è stata infatti l’occasione per approfondire l’impegno del Gruppo guidato da Luigi Ferraris in tema di digitalizzazione e connettività, due dei fattori abilitanti del Piano Industriale 2022-2031 del Gruppo FS che prevede un piano di investimenti da 190 miliardi.

Puntare su una mobilità più connessa, dunque, per sviluppare una mobilità sempre più integrata sia per i passeggeri che per le merci. “In questi settori la digitalizzazione e lo sviluppo delle tecnologie consentono di implementare anche nell’offerta soluzioni di più facile fruizione per i clienti e di più facile gestione per gli operatori del settore. L’obiettivo è quello di spostare il focus dal prodotto al servizio, per un’esperienza di viaggio sempre più completa senza interruzioni: la nuova mobilità collettiva sarà un vero e proprio viaggio door-to-door, possibile grazie all’arricchimento dell’offerta ferroviaria con altri mezzi di trasporto”.

Source fsnews.it

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3