Un virtuale austriaco sulla rete Wind Tre dal 2020

di Martina Tortelli

La notizia è dello scorso giugno: Spusu, il gestore di proprietà del gruppo austriaco Mass Response, ha ricevuto lo scorso aprile la licenza da operatore mobile virtuale dal Ministero dello Sviluppo Economico e avrebbe già un prefisso riservato con la prima decade (378.0).

La notizia che si è consolidata nella scorsa settimana – come ricordato da MvnoNews – è che si appoggerà alla rete Wind Tre (3G e 4G) in virtù di un accordo stretto tra i due operatori lo scorso marzo.

Una scelta che dovrebbe vedere Spusu operare direttamente sulla cosiddetta Super Rete, ovvero la rete unica Wind Tre che si sta espandendo in tutta Italia come ricordato dallo stesso operatore.

Nei giorni scorsi, mentre i nostri operatori stavano livellando i listini ai nuovi prezzi che si stanno imponendo in questo 2019 (è finito l’effetto Iliad?) il responsabile della gestione MVNO di Mass Response non solo ha confermato l’accordo raggiunto con Wind Tre, ma ha aggiunto che il modello che vorrà introdurre nel nostro paese sarà simile a quello già seguito in patria: “[…] Come in Austria, anche il mercato italiano è in rapida evoluzione.

Per questo stiamo ancora evitando di fornire troppe informazioni.”

Source MvnoNews

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3