Il Gruppo 3 vuole combattere le frodi e sigla un nuovo accordo con Callsign

di Martina Tortelli

L’innovazione incentrata sull’identità digitale va oltre la tradizionale password per proteggere i clienti dalle frodi.

Three UK è il primo operatore del Gruppo 3 che inizia una collaborazione con Callsign per offrire una maggiore prevenzione delle frodi ai propri clienti.

Callsign, una società con sede a Londra storicamente in prima linea nello sviluppo dellarivoluzione dell’identità moderna, ha unito le forze con CKH IOD, un’unità della divisione telecomunicazioni di CK Hutchison, per migliorare il rilevamento delle frodi e prevenzione a vantaggio dei clienti del gruppo 3 di CK Hutchison.

3UK sarà il primo operatore di 3 Group e il primo operatore di telefonia mobile nel Regno Unito ad abilitare la tecnologia avanzata di protezione per i clienti sviluppata da Callsign.

La soluzione Callsign migliora la mitigazione delle frodi fornendo un’ulteriore verifica dell’ID cliente alle banche, sulla base di specifici fattori scatenanti il ​​rischio di frode notificati da Three UK.
Questo può aiutare a proteggere i clienti dai truffatori che utilizzano mezzi fraudolenti, come le e-mail o le truffe via phishing, per ottenere ingannevolmente i dati personali di un individuo e utilizzarlo per ottenere l’accesso al proprio numero di telefono e al proprio conto bancario.

“Ci impegniamo ad aiutare i nostri clienti che vogliono proteggersi dalle frodi online e abilitare le soluzioni di autenticazione dei clienti e di verifica degli ID che sono sicure sia per gli individui esia considerate affidabili dai fornitori di servizi” ha affermato Susan Buttsworth, CEO di CKH IOD. “La nostra partnership con Callsign contribuirà a migliorare il rilevamento delle frodi cosiddette ‘SIM-swap0 e di deviazione delle chiamate ai nostri clienti.”

Per anni ho aiutato le banche a combattere le frodi, soprattutto quando si rendono conto della fallibilità delle password. Con il passaggio al mobile banking, su Callsign lavoriamo sempre più con il settore mobile per aiutarli a proteggere i propri clienti dalle frodi bancarie “, ha dichiarato Ryan Gosling, Head of Partnerships di Callsign, che ha una profonda esperienza di collaborazione con istituti finanziari e operatori mobili.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3