Cradlepoint: l’implementazione reale di network slicing 5G Standalone

di Andrea Trapani

La SD-WAN di Cradlepoint consente di indirizzare le applicazioni nelle network slice ottimali, permettendo alle aziende di usufruire di un vero servizio differenziato sulle WAN 5G

Cradlepoint, leader mondiale nelle soluzioni di rete wireless LTE e 5G gestite dal cloud, ha presentato un’implementazione reale di network slicing 5G Standalone (SA). La dimostrazione evidenzia come lo slicing consentirà alle aziende di avere prestazioni end-to-end sulle wireless WAN 5G, in modo similare alle SLA disponibili con il MPLS. Questi benefici porteranno sempre più aziende ad adottare il wireless come infrastruttura WAN per le applicazioni business critical.

Cradlepoint ha effettuato la dimostrazione presso gli Ericsson Labs D-15, un centro di innovazione all’avanguardia nel cuore della Silicon Valley.

Ericsson 5G, la rete in South Korea

Sfruttando core e RAN 5G SA di Ericsson, in combinazione con il NetCloud Exchange Service Gateway e i router enterprise serie E3000 di Cradlepoint, la demo mostra come le applicazioni video siano messe al sicuro dalla congestione di rete quando vengono indirizzate su una slice ultra affidabile a bassa latenza. L’utilizzo di questa slice ad alta priorità garantisce una qualità ottimale dell’esperienza in siti distribuiti, veicoli, IoT e ambienti di lavoro da remoto.

Stimando che il 30% dei potenziali casi d’uso del 5G  richiederanno il network slicing come fattore abilitante, le reti 5G Standalone (SA) rappresentano una evoluzione significativa della prossima generazione di connettività wireless. Con l’accelerazione dei deployment delle reti 5G SA, la SD-WAN ottimizzata per la connettività cellulare svolgerà un ruolo fondamentale nell’adozione da parte delle imprese del network slicing come parte della loro infrastruttura Wireless WAN essenziale, consentendo alle aziende di riconoscere, classificare e indirizzare le applicazioni verso la slice appropriata.

“Mentre la maggior parte dei proof of concept relativi al network slicing si è concentrata sui casi d’uso degli smartphone e dell’IoT, la dimostrazione di Cradlepoint ed Ericsson nei Labs D-15 evidenzia come le aziende saranno in grado di implementare il network slicing con NetCloud Exchange e i router 5G abilitati alla SD-WAN di Cradlepoint”, ha dichiarato Donna Johnson, senior vice president of marketing di Cradlepoint.

Cradlepoint ed Ericsson hanno recentemente condotto una dimostrazione simile con il carrier australiano Optus: la prima dimostrazione di come le imprese possano utilizzare il traffic-steering basato sulle applicazioni con molteplici network slice in aziende distribuite.

Cradlepoint NetCloud Exchange è la prima soluzione SD-WAN sul mercato ottimizzata per il 5G. È progettata per ottimizzare il traffico su LTE, reti 5G non standalone, slice 5G SA, broadband e Wi-Fi come WAN. NetCloud Exchange, un’estensione del servizio Cradlepoint NetCloud, offre servizi integrati SD-WAN 5G e zero-trust security sulle wireless WAN, migliorando la resilienza, la sicurezza e la qualità dell’esperienza.

La dimostrazione di network slicing è stata visibile anche al Mobile World Congress di Barcellona, presso lo stand 2L20.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3