Rete LTE in Svizzera, le precisazioni di OpenSignal

di Redazione

Riceviamo e pubblichiamo.

Lo scorso febbraio 2018, OpenSignal ha rilasciato la sua pubblicazione “Global State of LTE Report”*, che includeva anche i risultati nazionali per la Svizzera. Ciò ha fatto seguito alla versione di novembre 2017 del nostro aggiornamento delle reti** mobili (Rapporto Svizzera), che includeva risultati per i primi tre operatori di rete mobile svizzeri.

Riferendosi a questi rapporti, Salt ha erroneamente affermato di aver “contribuito maggiormente a migliorare la disponibilità complessiva di 4G in Svizzera, come misurato [da OpenSignal] nell’autunno 2017.” La dichiarazione di Salt è un’interpretazione fuorviante e imprecisa dei risultati di OpenSignal. Salt infatti, ha avuto un minore impatto sull’aumento dei risultati di disponibilità LTE della Svizzera.

In qualità di fonte affidabile del settore per approfondimenti indipendenti sull’esperienza della rete mobile dei consumatori nel mondo reale, riteniamo che sia importante fornire questo chiarimento in modo che i nostri risultati possano essere interpretati correttamente.

Mentre Salt ha registrato il maggior salto individuale (come operatore) nella disponibilità LTE nel nostro rapporto di novembre, non ne consegue che abbia contribuito maggiormente a migliorare la disponibilità 4G a livello nazionale.

I risultati a livello nazionale nel nostro rapporto sullo Stato di LTE globale di febbraio * sono una media ponderata dei risultati dei singoli operatori, con la ponderazione che riflette la quota di mercato relativa di ciascun operatore. Il fatto che Salt sia il più piccolo dei tre operatori nazionali in Svizzera in termini di quota di mercato, significa che ha meno peso nei risultati nazionali.

Salt ha avuto l’impatto minore sui miglioramenti della disponibilità 4G in Svizzera.
Per identificare l’impatto specifico di ciascun operatore sui risultati complessivi nazionali svizzeri riportati nel report sullo stato globale della rete LTE di febbraio, abbiamo eseguito un esame dei dati sottostanti utilizzati per calcolare i risultati, considerando la combinazione di (1) l’entità del cambiamento della disponibilità LTE di ciascun operatore e (2) della quota di mercato di ciascun operatore.

Questa analisi ha dimostrato che Salt era responsabile di meno del 27% dell’aumento complessivo della disponibilità nazionale della rete LTE svizzera; insieme, gli altri due operatori svizzeri erano responsabili di oltre il 73% dell’aumento.
Il contributo di Salt ai miglioramenti della disponibilità 4G in Svizzera è stato, infatti, significativamente inferiore al totale combinato per gli altri due operatori nazionali del paese.

* https://opensignal.com/reports/2018/02/state-of-lte (risultati nazionali svizzeri)
** https://opensignal.com/reports/2017/11/switzerland/mobile-networks-update (risultati per operatore svizzero)

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3