Non solo iliad, cresce anche Salt

di Andrea Trapani

E’ stata resa nota la trimestrale Salt, gestore nell’orbita internazionale di iliad SA.

L’operatore svizzero ha dichiarato che, nel corso del terzo trimestre 2018, sono stati registrati 11.100 clienti mobili postpagati, con un tasso di crescita superiore al 3,9% su base annua, toccando un totale di 1.244.000 abbonati mobili postpagati.
A sua volta il tasso di abbandono annualizzato rimane ad un livello molto incoraggiante (16%), secondo l’operatore

I principali dati in sintesi:

· Ricavi totali (esclusa MTR) di CHF 243,4 milioni e EBITDA pari CHF 125,4 milioni, in calo rispettivamente dell’1,7% e del 3,2%, principalmente a causa delle attività di roaming all’ingrosso che hanno beneficiato di accordi contrattuali positivi nel 2017.

· Forte livello di redditività, mantenuto con un margine EBITDA del 47,8% e una forte generazione di cassa pari a CHF 94,5 milioni

· Investimenti totali in conto capitale per un periodo di 9 mesi pari CHF 127,2 milioni, a dimostrazione dei continui investimenti di Salt nell’infrastruttura mobile e FTTH

· È stato pianificato un importante aggiornamento di rete significativo che consentirà di lanciare il 5G nel terzo trimestre 2019 e migliorare l’esperienza anche con le rete 3G / 4G / 4G +

· Obiettivo strategico sulla qualità e il miglioramento dell’esperienza del cliente e del B2B per accelerare la crescita.

CS

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3