Swisscom e Tamedia insieme per migliorare gli elenchi telefonici

di Redazione

SwisscomSwisscom e Tamedia concordano una procedura comune sul mercato dei servizi relativi agli elenchi. In seguito all’auspicato rilevamento di PubliGroupe SA da parte di Swisscom SA, l’operatore di telecomunicazioni e Tamedia riuniranno in un’affiliata comune le società local.ch e search.ch. Swisscom deterrà il 69 per cento dell’affiliata comune e consoliderà l’azienda. La partecipazione di Tamedia SA sarà di circa il 31 per cento.

Swisscom e Tamedia intendono perfezionare insieme il loro settore degli elenchi telefonici, rendendolo una valida alternativa svizzera a Google. local.ch e search.ch devono continuare ad essere disponibili come offerte indipendenti sul mercato utenti. Dalla cooperazione tra local.ch e search.ch nascerà la piattaforma informativa e di elenchi telefonici più completa della Svizzera dedicata ad aziende, privati ed enti pubblici. I due operatori, che nel loro segmento sono in concorrenza con offerenti internazionali quali Google, raggiungeranno insieme ogni mese 4,8 milioni di utenti internet in Svizzera.

Con la sua piattaforma di elenchi telefonici online local.ch e gli elenchi telefonici Local Guide, local.ch è un’azienda leader del settore in Svizzera. Essa comprende le tre società Swisscom Directories SA, LTV Pagine Gialle SA e local.ch SA e appartiene per metà a Swisscom e per metà a PubliGroupe.

search.ch è un servizio leader in Svizzera per quanto concerne informazioni e ricerca e offre, tra l’altro, un elenco telefonico elettronico, una mappa interattiva, un itinerario, le previsioni meteo locali nonché l’attuale programmazione cinematografica. L’azienda appartiene per il 75 per cento a Tamedia e per il 25 per cento alla Posta svizzera.

Il 17 aprile 2014 il gruppo mediatico svizzero Tamedia ha preannunciato un’offerta pubblica di acquisto per PubliGroupe che prevedeva CHF 150 per ogni azione. In seguito, il 27 maggio 2014, ha portato la sua proposta a CHF 190. L’offerta di Tamedia si è rivelata inferiore a quella preannunciata il 16 maggio 2014 da Swisscom pari a CHF 200 per ogni azione. Il prospetto dell’offerta di Swisscom sarà pubblicato al più tardi giovedì 12 giugno 2014. Tamedia ha concordato con Swisscom di non aumentare più quanto proposto e di offrire a Swisscom le azioni PubliGroupe in suo possesso nel caso in cui la relativa offerta di acquisto dovesse andare a buon fine. Per il resto, le offerte pubbliche di acquisto proseguiranno ai sensi delle disposizioni applicabili.

Come già comunicato in precedenza, dopo aver rilevato con successo PubliGroupe SA, Swisscom prevede di vendere le partecipazioni di minoranza di PubliGroupe alle aziende attive nel settore dei media SNP Société Neuchâteloise de Presse SA (29%), Südostschweiz Presse und Print AG (20%), nonché Rhône-Media SA (18%), sulle quali non intende esercitare alcun influsso. Swisscom non si opporrà pertanto alla vendita preannunciata di FPH Freie Presse Holding AG ad Aktiengesellschaft für die Neue Zürcher Zeitung. Per quanto riguarda le restanti partecipazioni, Swisscom esaminerà tutte le opzioni disponibili.

Il rilevamento di PubliGroupe da parte di Swisscom come pure la partnership tra Swisscom e Tamedia sono subordinati all’approvazione delle autorità di vigilanza in materia di concorrenza.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3