Protezione dal phishing: Swisscom lancia il filtro SMS

di Andrea Trapani

Il filtro SMS gratuito protegge tutti i clienti Swisscom (incl. M-Budget, Wingo e Coop Mobile) titolari di un abbonamento Mobile o un’offerta prepagata da abusi e truffe via SMS (smishing). Il gestore aiuta i clienti a contrastare il phishing via SMS lanciando un filtro automatico dei messaggi di testo, già attivo di default per tutti i clienti di telefonia mobile di Swisscom e per le seconde e terze marche.

Gli SMS di phishing sono una piaga che affligge un numero sempre maggiore di clienti. Questi messaggi contraffatti puntano ad attirare i clienti su pagine web fraudolente allo scopo di estorcere denaro o dati. Per contrastarli, Swisscom lancia un nuovo filtro che protegge efficacemente i clienti dai messaggi ingannevoli e, nel peggiore dei casi, pericolosi.

Il filtro è già disponibile gratis e in automatico per tutti i clienti di Swisscom (Prepaid e Postpaid) e dei suoi secondi e terzi marchi. Il filtro è attivato per default, mentre in futuro i clienti potranno decidere se attivarlo o disattivarlo a propria discrezione direttamente nell’area clienti.

Il filtro SMS è dinamico ed esamina ogni giorno diversi milioni di messaggi SMS applicando criteri prestabiliti come i link pericolosi in un processo automatico e anonimo. «Prevediamo che il nostro filtro consentirà di bloccare diverse decine di migliaia di messaggi SMS di phishing a settimana, proteggendo efficacemente i nostri clienti da questi messaggi indesiderati», dichiara Dirk Wierzbitzki, responsabile Clienti privati di Swisscom.

Callfilter è un successo − già oltre 1 milione di clienti

Sono molti anni ormai che Swisscom protegge i suoi clienti da chiamate pubblicitarie indesiderate. Il servizio gratuito Callfilter per la rete fissa e mobile è già stato attivato da oltre un milione di clienti e filtra circa 200 000 chiamate pubblicitarie indesiderate ogni giorno.

Negli ultimi quattro anni sono state bloccate oltre 200 milioni di chiamate indesiderate.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3