GSMA Open Gateway: in Brasile le prime tre applicazioni per la sicurezza delle reti mobili

di Andrea Trapani

Con questa iniziativa, Claro, TIM e Vivo apriranno le loro reti a sviluppatori di tutto il mondo, consentendo la creazione di servizi digitali più sicuri.

Leader nell’innovazione digitale e nella tecnologia 5G in America Latina, il Brasile aggiunge un altro traguardo al suo profilo all’avanguardia.
Come parte dell’iniziativa globale GSMA Open Gateway, gli operatori mobili Claro, TIM e Vivo hanno annunciato il lancio di tre servizi di rete API (Application Programmable Interfaces) focalizzati sul miglioramento della sicurezza digitale: Number Verify, SIM Swap e Device Location.

L’annuncio, il primo nella regione supportato da più operatori, è stato fatto ieri durante un evento organizzato da GSMA nella città di São Paulo.

Lanciata all’inizio di quest’anno al MWC di Barcellona, liniziativa GSMA Open Gateway rappresenta una svolta nel modo in cui l’industria globale delle telecomunicazioni progetta e porta sul mercato nuove app mobili, servizi immersivi e digitali.

A regime dovrebbe anche consentire all’industria mobile, alle imprese e agli sviluppatori di offrire migliori esperienze digitali sulle reti 5G a vantaggio di clienti, società ed economia.

GSMA Open Gateway è un framework comune e aperto tra operatori che semplifica la vita agli sviluppatori e ai fornitori di servizi cloud per costruire app e servizi più sicuri che comunicano senza soluzione di continuità tra loro e funzionano su tutti i dispositivi e per tutti i clienti. Ciò avviene attraverso punti di accesso unici alle reti mobili noti come API. Dal Brasile alla Cina, dalla Norvegia alla Nuova Zelanda, circa 40 gruppi di operatori mobili in tutto il mondo, rappresentanti di 228 reti mobili e del 64% delle connessioni globali, fanno già parte dell’iniziativa.

GSMA: le API di Open Gateway in Brasile

Le API introdotte dagli operatori brasiliani, prime di un percorso evolutivo, sono focalizzate sulla lotta alla frode digitale, per il commercio mobile e le istituzioni finanziarie. Il progetto è stato sviluppato avendo la privacy come design principale.

Le tre API sono:

  1. Number Verify: Offre una verifica senza soluzione di continuità del numero di telefono di un utente, fornendo la prossima generazione di autenticazione forte e di esperienza utente. È un percorso di evoluzione semplice per qualsiasi attività che utilizza numeri di telefono e SMS con password monouso. Invece di basarsi sugli SMS, Number Verify può essere attivato in modo automatico e senza soluzione di continuità per verificare l’identità di un utente. Questo non solo migliora l’esperienza dell’utente, ma elimina anche potenziali problemi, come il non ricevimento di un SMS o difficoltà legate alla limitata familiarità con la tecnologia.
  2. SIM Swap: Viene utilizzato per verificare se un determinato numero di telefono ha recentemente cambiato scheda SIM. Ciò aiuta a prevenire attacchi di dirottamento dell’account, in cui i truffatori prendono il controllo della scheda SIM del proprietario dell’account utilizzando tecniche di ingegneria sociale e dati personali rubati. Ad esempio, al momento di una transazione finanziaria, un istituto finanziario può verificare se il rapporto tra il numero di telefono del cliente e la scheda SIM è stato cambiato di recente, aiutandoli a decidere se approvare o meno la transazione.
  3. Device Location: Consente alle organizzazioni di confermare se un determinato dispositivo si trova in una determinata posizione, il che può aiutare a individuare e prevenire transazioni false. Ciò può contribuire a proteggere i clienti dai truffatori che utilizzano la manipolazione del GPS, nota come GPS falso. L’API assicura una convalida istantanea dell’area di localizzazione fornita dal proprietario del dispositivo mobile a un servizio e dell’area approssimativa di localizzazione del dispositivo sulla rete dell’operatore, per prevenire la manipolazione. Ad esempio, le aziende di app di consegna possono utilizzare questa tecnologia per garantire che conducenti e passeggeri stiano consegnando al cliente corretto.

Tutte e tre le API presentate dagli operatori brasiliani dovrebbero essere disponibili commercialmente entro la fine del 2023. Non solo, l’ecosistema di Open Gateway si prepara in Brasile a una significativa crescita nel 2024, con i nuovi partner NTT Data e Vonage, parte di Ericsson, che si uniranno all’iniziativa.

Cosa cambia per la telefonia mobile

L’industria delle Telco si aspetta che ciò accelererà la crescita dei servizi digitali e delle app, garantendo che si integrino senza soluzione di continuità con le reti mobili nazionali, nonché con centinaia di altre in tutto il mondo. Come parte dell’iniziativa GSMA Open Gateway, queste API saranno federate a livello locale e globale, il che significa che, oltre ai 145 milioni di clienti mobili del Brasile, gli sviluppatori possono raggiungere nuovi clienti al di fuori del Brasile man mano che l’iniziativa cresce.

Per questa prima serie di API, gli operatori locali hanno collaborato con i partner strategici quali Infobip e Microsoft Azure come piattaforma di servizi.

Le API di GSMA Open Gateway sono definite, sviluppate e pubblicate in CAMARA, il progetto open source per consentire agli sviluppatori di accedere a capacità di rete avanzate, guidato dalla Linux Foundation in collaborazione con GSMA.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3