Ancora sul 133, H3G risponde al “Salvagente”

di Andrea Trapani

In una lunga inchiesta sul “Salvagente” sui servizi di assistenza H3G ritorna sui costi del 133. L’argomento non è l’ultima sanzione AgCom al fine di avere un callcenter senza costi per il clienti, anche se la risposta arrivata da Trezzano sembra rispondere anche a quello.

Da segnalare tra l’altro che, a quanto si apprende per la gestione interna di 3, da alcune settimane i clienti “4 stelle” non dovrebbero più pagare le loro chiamate all’operatore per assistenza allargando così la gratuità del 133.

Intanto prendiamo un estratto di quanto pubblicato in anteprima online sul sito del “Salvagente”. La compagnia risponde così: “In generale, quello che stiamo cercando di fare è di modernizzare l’assistenza al cliente per allinearci agli altri paesi europei. Di fatto il 50% delle chiamate sono richieste di informazioni alle quali si può rispondere tramite internet.

Un altro 30% riguarda chiamate improprie del cliente. Facendole pagare, si sono ridotte del 95%. L’ultimo 20% è costituito da reclami. Quando riguardano un effettivo disservizio, non vengono addebitate”. Secondo Tre, anche la clientela ha recepito le novità e modificato i propri comportamenti. All’inizio solo il 15% usava la mail per trasmettere un reclamo, adesso si è arrivati al 40%“.

Per maggiori approfondimenti vi rimandiamo direttamente all’inchiesta del settimanale il Salvagente che, nel numero in edicola da domani (ma in vendita già oggi a 1 euro nel negozio online), ha monitorato i call center di 27 aziende di elettrodomestici, telecomunicazioni, trasporti e servizi.

Commenta la news nel nostro forum!

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3