Gli SMS crescono sotto il segno della sicurezza

di Enrico Net

La necessità di aumentare i livelli di sicurezza delle transazioni e dei servizi online, insieme alla possibilità di disporre di un canale di comunicazione affidabile e separato dagli affollati canali di messaggistica personale, stanno rendendo gli SMS uno degli strumenti di comunicazione preferiti nell’ambito della security.

Tra i diversi utilizzi spiccano i messaggi per l’invio di codici OTP e le notifiche di sicurezza, cui si affiancano le comunicazioni per il crisis management, le allerte ai cittadini e le notifiche per malfunzionamenti d’impianti e macchinari.

In base ad un’indagine interna di Skebby.it, l’innovativa piattaforma che offre servizi professionali di mobile marketing & service, i messaggi legati alla security come, ad esempio, token OTP, notifiche di sicurezza, informazioni d’emergenza, allerte ai cittadini e avvisi provenienti da sistemi o macchinari, rappresentano una parte significativa degli SMS inviati ogni giorno, a conferma di come questo strumento sia spesso la scelta d’elezione quando occorre comunicare rapidamente informazioni critiche.

[åd#3]

Codici OTP

Sempre più utilizzati per poter concludere le transazioni online o la registrazione su un sito, complice anche l’accelerazione nella digitalizzazione degli ultimi mesi, i codici OTP (One-Time Password), ossia password generate in modo casuale che scadono dopo ogni singolo uso, rappresentano oggi circa il 40% degli SMS inviati per motivi di sicurezza.

Per consentire l’invio di token via SMS, che fanno parte dell’autenticazione a due fattori, Skebby.it mette a disposizione un proprio gateway, che si occupa di gestire la generazione casuale di password temporanee e il loro inoltro, spesso insieme a un testo che, in base alla sensibilità dei dati cui consentirà l’accesso, contiene talvolta anche un’indicazione del periodo di validità del codice stesso.

Notifiche di sicurezza

Un ulteriore ambito in cui l’utilizzo degli SMS si è affermato è poi quello delle notifiche di sicurezza, che possono venir inviate quando, ad esempio, si verifica un accesso anomalo a un particolare sistema, quando vengono eliminati o aggiunti nuovi metodi di pagamento e, più in generale, qualora si ravvisino potenziali pericoli. In base ai dati di Skebby.it, questa tipologia di SMS rappresenta circa il 25% dei messaggi in ambito security.

Crisis management

In situazioni di emergenza, l’SMS consente poi di raggiungere le persone in qualsiasi orario, anche laddove una connessione Internet non sia disponibile, consentendo così, in situazioni di crisi, di poter, ad esempio, avvertire in tempo i propri dipendenti riguardo la chiusura straordinaria di stabilimenti e uffici o di trasmettere altre informazioni importanti che devono essere lette al più presto da tutti. Gli SMS inviati per crisis management, il cui utilizzo negli ultimi mesi è sensibilmente aumentato a causa della pandemia, costituisce attualmente il 15% sul totale.

Allerte ai cittadini

In caso di eventi atmosferici o calamità, gli SMS si sono poi dimostrati particolarmente efficaci per l’invio di allerte ai cittadini (10%) da parte della Protezione Civile e dei Comuni, che sono in grado di avvertire tempestivamente la popolazione sulla chiusura delle scuole, situazioni di pericolo causate da ghiaccio e neve, scioperi dei mezzi pubblici e molto altro ancora.

Operatività 24/7

Nel caso, infine, di impianti produttivi o macchinari che devono sempre essere operativi, è di fondamentale importanza che sia presente un sistema di sicurezza in grado di gestire l’invio di SMS qualora si verifichino criticità (10%). Questa soluzione può venir adottata anche per distributori automatici di bevande, cibo o sigarette che, in caso di malfunzionamenti o di mancanza di fornitura, possono inoltrare un SMS per segnalare il problema.

“Il binomio sicurezza e SMS è oggi più mai di attualità e, infatti, i messaggi di 160 caratteri sono sempre più utilizzati nell’ambito della security in senso lato”, ha dichiarato Francesca Quagliata, Digital Marketing Strategist di Skebby, che ha poi proseguito: “In effetti, il loro utilizzo spazia dall’autenticazione a due fattori alle allerte meteo, passando per gli avvisi ai manutentori dei grandi impianti, nel caso in cui si manifestino guasti a macchinari, in grado di mandare in crisi la produzione di un’azienda o mettere a repentaglio la sicurezza di uno stabilimento, tutte situazioni in cui gli SMS sono strumenti di comunicazione efficaci, semplici da implementare e cost effective”.          

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3